Crea sito

AGGRESSIVITA '

Il carattere e l'indole del Pastore Tedesco sotto ogni aspetto

AGGRESSIVITA '

Messaggioda Giorgio Longo » 13/09/2018, 21:05

ci sono varie forme di aggressività e se volete possiamo esporle , ma ciò che vorrei definire è la differenza tra quella generata dalla genetica e quella dipendente da fattori esterni. Ovvero in entrambi i casi quali possibilità ci sono ... se ci sono ... per debellarle completamente?

Esistono centri di riabilitazione anche ben preparati in materia i quali ..... con l ' aiuto di alcuni cani con caratteristiche particolari .... riescono ad eliminare certi comportamenti.

ma fino a che punto ???

distinguiamo tra genetica e fattori esterni :

DIFETTI GENETICI

non si eliminano mai del tutto !
si potrà forse mascherarli per und certo tempo se l ' addestratore è molto esperto , ma prima o dopo si manifesteranno nuovamente. Credo che quella definita aggressività idiopatica rientri nei difetti genetici . Il cane attacca senza motivo , senza dare alcun segnale di disagio, inaspettatamente. Questa forma violenta si percepisce già da anomali comportamenti del cucciolo . Difficilmentre sarà una gestione tranquilla negli anni quindi è bene accorgersene molto presto e risolvere la situazione ritornandolo all ' allevatore .... specialmente se in famiglia ci sono bambini.

AGGRESSIVITA' CAUSATA DA FATTORI ESTERNI

sono i casi più frequenti e spesso causati da scarsa socializzazione oppure esperienze negative già nelle fasi iniziali di crescita. Paura , insicurezza o imprinting inesistente o errato sono spesso cause di queste manifestazioni. Con un lento ma efficace lavoro da parte di persone ben preparate è possibile sanare questi difetti ma nella terapia deve essere compreso anche un insegnamento al proprietario e quindi lo sforzo deve essere doppio !
Immagine
Immagine
SAS ISONTINA - VILLESSE GORIZIA - CENTRO DI ADDESTRAMENTO CANI DA UTILITA' E DIFESA
Avatar utente
Giorgio Longo
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 26/11/2014, 15:33
Sesso: M
Età: 68
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Pino » 15/09/2018, 11:11

Ottimo Giorgio; mi permetto di elencare i vari tipi di aggressività che potrebbero manifestarsi:

Aggressività PREDATORIA
Aggressività DIFENSIVA
Aggressività DA CONFLITTO
Aggressività DA PAURA
Aggressività DA IRRITAZIONE
Aggressività TERRITORIALE
Aggressività PROTETTIVA
Aggressività INTRASPECIFICA (intragruppo ed extragruppo)
Aggressività RIDIRETTA
Aggressività MATERNA
ed infine
Aggressività IDEOPATICA

Aggiungo inoltre che per determinati problemi di aggressività, bisogna rivolgersi ad un RIEDUCATORE in quanto un normale educatore/addestratore non ha le competenze adeguate.
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Pino
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 10/11/2014, 23:28
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Giorgio Longo » 15/09/2018, 17:47

bene Pino , ho elencato per prima la idiopatica perchè ritengo essere la più pericolosa per tutti in assoluto.

ma andiamo dietro al tuo bel elenco :

Aggressività predatoria

si riscontra quando il cane identifica una persona o un animale( ma potrebbe trattarsi anche di un oggetto )in movimento come fosse una preda.
C' è però da considerare un fattore importante nel caso di un cane che non dimostra aggressività ma che comunque ha in sè l ' istinto predatorio ( come è naturale che sia )
L' intensità del morso in questo caso è proporzionato all ' esperienza fatta da giovane.
Se osserviamo cacciare i cuccioli o anche cuccioloni allo stato selvatico ci accorgeremo che le prime prede afferrate tra i denti avranno salva la vita. In poco tempo il cane aprirà la bocca lasciandosi sfuggire la preda.Solo in seguito capirà che stringendo forte la presa potrà immobilizzarla e sfamarsi.
Non possiamo quindi definirla aggressività, anzi la definirei naturale evoluzione del carattere predatorio che la maggior parte dei cani deve avere.

Altra cosa invece è un morso in aggressività predatoria : qui il cane stringe subito e non molla facilmente la preda ( qualsiasi essa sia )
Questo tipo di aggressività può essere facilmente controllata e portata alla normalità se il cane segue un percorso di lavoro adatto e gestito da chi sa come affrontarla. Oso dire che non è fortemente preoccupante se gestita in tempo.
Immagine
Immagine
SAS ISONTINA - VILLESSE GORIZIA - CENTRO DI ADDESTRAMENTO CANI DA UTILITA' E DIFESA
Avatar utente
Giorgio Longo
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 26/11/2014, 15:33
Sesso: M
Età: 68
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Pino » 18/09/2018, 9:14

Aggressività difensiva

Si manifesta quando il cane decide di non fuggire trovandosi davanti a paura o dolore. Alcuni sedicenti educatori cinofili consigliano di picchiare il cane quando ancora è un cucciolo, all'inizio il cane è passivo ed accetta il comportamento del proprietario, man mano però sviluppa un atteggiamento difensivo. Purtroppo spesso le vittime di aggressività difensiva sono i bambini.

Aggressività da conflitto

Si tratta di una forma di aggressività rivolta verso i componenti del nucleo famigliare avente una motivazione di tipo relazionale. Viene spesso scambiata per dominanza del cane nei confronti del proprietario (cosa assolutamente non vera).
Molto spesso incoerenza e permissività contribuiscono ad avere un cane disubbidiente e ribelle; tutto ciò si tramuta quindi in un comportamento aggressivo soprattutto quando il proprietario avanza delle richieste nei confronti del cane.
Per una alta percentuale, tale aggressività ha una componente genetica e si riscontra, in ordine decrescente in:
- maschi interi
- maschi castrati
- femmine sterilizzate
- femmine intere

Quando siamo di fronte a questa tipologia di aggressività il cane non ubbidisce ai comandi e lo fa solo quando ne ha voglia; mette in atto comportamenti aggressivi quando non gradisce il comportamento del proprietario e soprattutto se:
- lo si fissa negli occhi
- viene disturbato quando mangia
- viene disturbato quando dorme
- viene toccato su muso, testa, spalle o groppa
- quando si mette o toglie il guinzaglio
- quando ci si avvicina o si tocca la cuccia
- se gli si tocca un giocattolo od un osso
- se si prova a farlo scendere da una poltrona o dal letto
- se viene manipolato per la pulizia o si toccano le zampe
- se lo si afferra per la testa
- se si fanno correzioni al guinzaglio
- se si rimprovera o si punisce

Cosa NON fare
- fissare il cane
- sgridarlo
- urlare
- scappare
- costringerlo in un angolo

Cosa fare
- incrociare le braccia
- ignorare il cane (la privazione di attenzione aumenterà l'autorevolezza del proprietario)
- eliminare ogni posizione acquisita di cui il cane crede di avere gestione (salire sul divano, salire sul letto)
- evitare di far gestire in autonomia al cane giochi o altri oggetti a cui tiene particolarmente
- esercitare il controllo sul cibo (togliere la ciotola dopo 15' e non elargire cibo dalla tavola)
- decidere voi quanto giocare/interagire col cane
- addestrare ai comandi fondamentali (seduto terra vieni fermo ecc...)


In pratica quello che c'e' da fare è ricostruire una corretta relazione basata su regole in maniera tale da aumentare l'autorevolezza (e non autorità) del proprietario
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Pino
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 10/11/2014, 23:28
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Tex&Marcomgn » 20/09/2018, 19:58

Molto interessante Pino


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Avatar utente
Tex&Marcomgn
 
Messaggi: 4658
Iscritto il: 13/11/2014, 18:25
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Pino » 20/09/2018, 21:12

Tex&Marcomgn ha scritto:Molto interessante Pino


Grazie Marco

continuiamo...

Aggressività da paura

Potrebbe essere una risposta "esagerata" alla paura provocata dai suoi simili o umani.
Ha un fondamento genetico ma a volte può dipendere da esperienze negative vissute soprattutto in età giovanile, ma nella maggior parte dei casi dipende da errata socializzazione (dalla 4° alla 12° settimana). Esiste un periodo della vita del cucciolo chiamato "impronta permanente della paura" che serve in natura a preservarli dai pericoli; questo periodo va dalla 8° alla 10° settimana. Se in questo periodo il cane ha delle esperienze traumatiche, le stesse possono rimanere impresse in modo permanente provocando reazioni difensive violente.
Questa aggressività è tra le più pericolose in quanto imprevedibile.
Il cane in aggressività da paura, assume delle posture ben chiare:
- abbassa la testa o tutto il corpo
- sposta indietro le orecchie
- ripiega la coda tra le zampe
- alza il pelo (piloerezione)
- corruga il muso e ritrae le labbra
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Pino
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 10/11/2014, 23:28
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Giorgio Longo » 20/09/2018, 22:08

_appl_ ottimo post chiaro e ben descritto !
Immagine
Immagine
SAS ISONTINA - VILLESSE GORIZIA - CENTRO DI ADDESTRAMENTO CANI DA UTILITA' E DIFESA
Avatar utente
Giorgio Longo
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 26/11/2014, 15:33
Sesso: M
Età: 68
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Ichnusa1981 » 21/09/2018, 20:39

Intanto riposto questa mia discussione sull’argomento : viewtopic.php?f=11&t=182
BOHEMIAN GROW FELIX, K9 ESERCITO ITALIANO, specializzazione PATROL EXPLOSIVE DETECTION DOG, matricola CN 0267 impiegato in Libano (2011) e Afghanistan(2012/13 e 2015/16), BUDAPEST 01/02/2008-GROSSETO 30/05/2018
ONORE A TE
Immagine
ciao Prisca non mi dimenticherò mai di te
Avatar utente
Ichnusa1981
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: 12/11/2014, 17:47
Località: Grosseto, con la Sardegna nel cuore
Sesso: M
Età: 37
Chi sono: Conducente cinofilo forze armate

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Pino » 21/09/2018, 20:42

Ichnusa1981 ha scritto:Intanto riposto questa mia discussione sull’argomento : viewtopic.php?f=11&t=182


Caspita..2014 bravo Giampaolo!!!! le hai già descritte tutte tu..
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Pino
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 10/11/2014, 23:28
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: AGGRESSIVITA '

Messaggioda Ichnusa1981 » 21/09/2018, 20:45

Ma è bene ripeterle [94]
BOHEMIAN GROW FELIX, K9 ESERCITO ITALIANO, specializzazione PATROL EXPLOSIVE DETECTION DOG, matricola CN 0267 impiegato in Libano (2011) e Afghanistan(2012/13 e 2015/16), BUDAPEST 01/02/2008-GROSSETO 30/05/2018
ONORE A TE
Immagine
ciao Prisca non mi dimenticherò mai di te
Avatar utente
Ichnusa1981
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: 12/11/2014, 17:47
Località: Grosseto, con la Sardegna nel cuore
Sesso: M
Età: 37
Chi sono: Conducente cinofilo forze armate

Prossimo

Torna a Carattere - Indole - Etologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti