Crea sito

Miglioramenti,ma che fatica

Il carattere e l'indole del Pastore Tedesco sotto ogni aspetto

Miglioramenti,ma che fatica

Messaggioda Gunther&Me » 01/08/2016, 9:08

Salve a tutti,come da titolo volevo raccontarvi come procede con il mio tatolone Gunther(Gughy per gli amici)
Dopo i primi mesi passati a farsi sentire un vero cane,siamo passati dal non fidarsi per niente di noi al fidarsi ciecamente di me in particolare.
Il corso di obbedienza fatto tardivamente con me è servito parecchio ad entrambi devo dire,vi dirò ce ne sarebbe in programma un altro più avanzato diciamo,che in passato non avrei mai pensato di fare con lui.
Devo essere sincera,il fatto che lui avesse questo carattere un po' ambiguo e schivo e imprevedibile mi faceva allontanare da lui sempre di più.ho scoperto che ero io a non fidarmi non tanto lui.ora invece le cose vanno meglio,adesso mi fido,mi sono completamente abbandonata a lui.
Vi ricordate che dicevo sempre di non avere un pt affettuoso?
Un po è vero,ma solo con gli estranei,con me e mio marito è il cane più dolce del mondo,mi sta sempre appiccicato e quando sono giù lui lo sa e viene a confortarmi.per un cane queste sono cose normalissime lo so bene ma per noi,questi sono grandi passi avanti.
L unica cosa su cui stiamo lavorando,ma non è facile perché lui è un testone è sull'auto controllo che non ha ma vorrei che avesse almeno un po.
Più di una volta (3 in verità) mi sono trovata a dovermi scusare con le persone per i suoi comportamenti legati alla paura che ha della gente.non è mai successo nulla di grave per fortuna,ma chi lo sa nella vita.ci fidiamo di lui e lo conosciamo cerchiamo sempre di evitargli ogni tipo di stress e di fargli capire che non deve subito scattare a mordicchiare culi e palle a tutti coloro che non gli piacciono.
Lui,ci siamo accorti che in un certo senso,se da piccolo tendeva a nascondersi sotto al tavolo se veniva infastidito,ora da quando va al campo è un po come se si portasse il lavoro a casa,questo è un bene,ma quando noi non ci siamo,in giro lo fa perché entra in protezione sia di se stesso che di noi.
È una faticaccia stargli dietro lo ammetto.pensavo fosse più difficile educare il Rott data la mole ma mi sbagliavo.
Però sono lieta di dire che c'è la stiamo facendo,finalmente si sta intravedendo in lui un gran cane.
Ha tante cose bellissime che fa e che ha,ma una in particolare di lui l'adoro,il fatto che sia sempre pronto ad imparare cose nuove,non pensavo ce L avesse...

Poi certo tante altre cose vanno riviste in lui,ma io ho tempo e mi sto impegnando molto più di quanto stia facendo mio marito,e il cane lo sa.infatti obbedisce a me e a lui lo ignora.è brutto lo so,ma Gunther è fatto così.è la cosa più importante è non dovrebbe essere trascurato (anche gli altri ovvio)


Non è che mi manchi,è che se tu non ci sei io ci sono di meno! Arrivederci Amy
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane" (Ford)
Avatar utente
Gunther&Me
 
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/10/2015, 22:09
Sesso: F
Età: 29
Chi sono: Conducente cinofilo protezione civile/soccorso

Re: Miglioramenti,ma che fatica

Messaggioda Tex&Marcomgn » 01/08/2016, 9:30

Direi che siete già a buon punto,complimenti e non fermatevi. Buon cammino _appl_ _appl_ [98] [98] [98]
Avatar utente
Tex&Marcomgn
 
Messaggi: 4508
Iscritto il: 13/11/2014, 18:25
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Miglioramenti,ma che fatica

Messaggioda Gunther&Me » 02/08/2016, 8:54

Grazieeee..a volte però a me sembra di fare dei passi anche indietro perché fa certe cose che mamma mia i nervi.il mio compito è quello di mantenere la calma mi è stato suggerito così.perché lui potrebbe spaventarsi troppo e a quel punto dovremo riniziare da capo.non sia mai!!!!
Non è facile avere a che fare con un cane pauroso,che fa tutto in base ai suoi repentini Stati d animo.
Io pensavo che prendendo il cane da cucciolo sarei riuscita a gestirlo con più facilità rispetto magari ad uno adulto,invece mi sono ritrovata a doverlo non solo educare ma rieducare scoprendo così lati del suo carattere che non pensavo avesse.la scelta migliore in tutto questo percorso che io abbia fatto è stata quella di rivolgermi a più educatori (ne ho ben 2) che in un modo o nell altro pur venendo da due diverse scuole di pensiero si sono alleati e ci aiutano ogni giorno.quella è stata la nostra "manna dal cielo" o salvezza come la si vuole chiamare.
Se pur il cane è giovane posso dire di averne fatte tante con lui.spero che oggi mi faccia fare bella figura perché lo devo portare in un nuovo campo dove verrà seguito da un addestratore specifico per la sua razza.è la soluzione migliore per lui e per me anche.spero solo mantenga la calma e non dia di matto più del solito.
Nel campo dove andiamo ora,diciamo non veniva seguito più di tanto e quando tornavamo a casa aveva ancora molta energia e mi distruggeva tutto ciò che trovava.io li capivo eh,alla fine hanno parecchi iscritti ecc però cavoli tra le spese varie mi toccavano pure le spese per ricomprare le cose che distruggeva una volta a casa.da oggi si cambia musica.avrà anche lui un momento solo per lui super seguito.se lo merita povero il mio tato.
Jocker (il Rott)invece lo porto sempre la.perché lui li è molto seguito la verità non mi posso lamentare.
Mi avevano detto che lavorare con i pt sarebbe stato molto divertente sotto ogni aspetto,perché sono cani molto dediti al lavoro,sportivi e intuitivi,diverso il lavoro che si fa con i Rott.non ci credevo.invece devo dire che è veramente così,con Gunther devo essere più allenata perché si corre di più.adoro allenarmi! Altra cosa che abbiamo in comune! Adoro questo cane!!




Non è che mi manchi,è che se tu non ci sei io ci sono di meno! Arrivederci Amy
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane" (Ford)
Avatar utente
Gunther&Me
 
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/10/2015, 22:09
Sesso: F
Età: 29
Chi sono: Conducente cinofilo protezione civile/soccorso


Torna a Carattere - Indole - Etologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti