Crea sito

La groppa....questa sconosciuta.......

Sezione dedicata alla discussione dei parametri morfo - anatomici della razza

La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda pasquino » 23/03/2015, 12:30

Ho letto su fb di una diatriba tra due esperti Giudici (Pettinaroli ed Alquati).

Mentre il Sig.Pettinaroli sosteneva che è errato parlare di groppa corta o lunga,in quanto le lunghezze delle groppe sono tutte uguali come lunghezza e varia solo la loro inclinazione,il Sig.Alquati sembrava scandalizzato da tale affermazione che,se fosse confermata,sarebbe una vera e propria "rivoluzione Copernicana" in ambito cinotecnico.

Qualche utente del forum è in grado di portare il proprio contributo a questa importante discussione??????
pasquino
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 15/11/2014, 8:52
Età: 29
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda Robby » 23/03/2015, 13:07

Visto che, per la Cinognostica, la "groppa" é una regione del corpo delimitata da un numero di vertebre ben definito, perlomeno all'interno della medesima razza, non penso si possa parlare di lunghezza variabile della medesima. Non ho letto la discussione, ma se Pettinaroli sosteneva si trattasse solo di una impressione visiva causata da differenti inclinazioni e, quindi, non anatomica, penso possa aver ragione.
Se ci dai le indicazioni per poter leggere questa discussione, si capirebbe tutto meglio. Grazie
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda katerpiler » 23/03/2015, 13:38

Bhe chiunque ha partecipato ad una expo di bellezza ha sentito nel giudizio giudicare la groppa. Del resto c'è poco da discutere lo standard dici la groppa deve essere BEN LUNGA. Questa precisazione sarebbe inutile se le lunghezze delle groppe fossero tutte uguali.
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda Robby » 23/03/2015, 15:17

katerpiler ha scritto:Bhe chiunque ha partecipato ad una expo di bellezza ha sentito nel giudizio giudicare la groppa. Del resto c'è poco da discutere lo standard dici la groppa deve essere BEN LUNGA. Questa precisazione sarebbe inutile se le lunghezze delle groppe fossero tutte uguali.


Si chiaro, ma non hai capito il discorso di Pettinaroli. Se tu avessi un PT che, visivamente e per assurdo, possedesse una groppa giudicabile corta, questa lo sarebbe veramente o sarebbe un difetto visibile imputabile alla sua inclinazione?
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda mame » 23/03/2015, 15:39

el Lobo ha scritto:Visto che, per la Cinognostica, la "groppa" é una regione del corpo delimitata da un numero di vertebre ben definito, perlomeno all'interno della medesima razza, non penso si possa parlare di lunghezza variabile della medesima. Non ho letto la discussione, ma se Pettinaroli sosteneva si trattasse solo di una impressione visiva causata da differenti inclinazioni e, quindi, non anatomica, penso possa aver ragione.
Se ci dai le indicazioni per poter leggere questa discussione, si capirebbe tutto meglio. Grazie

Basta andare su FB e guardare le pagine dei rispettivi Giudici.
Alquati ha scritto una lettera aperta al Responsabile Italiano di Allevamento Luciano Musolino in cui lo prega di prendere ufficialmente una posizione in proposito.
Penso che Pettinaroli, che notoriamente da tanti anni studia le ossa del pastore tedesco isolandole con acido dal cadavere,misurandole e ricomponendole con infinita pazienza,abbia ricavato queste sue considerazioni appunto dai suoi studi.
Permettimi di correggerti,Robby,ma sono le ossa del bacino e solo tre vertebre fisse ( quelle del sacro) che fanno parte della groppa.
Ultima modifica di mame il 23/03/2015, 15:42, modificato 1 volta in totale.
mame
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 13/11/2014, 17:01
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda katerpiler » 23/03/2015, 15:41

Veramente robby non ho capito questa tua risposta con ridomanda. Mi spiego meglio, o almeno ci provo, se il punto è che le groppe sono tutte della stessa lunghezza si risponde facilmente ed è CHIARO come hai detto tu che non è cosi. Se poi si discute che l inclinazione possa accentuare o no la visione della lunghezza che abbiamo della groppa è un altro discorso. E in merito a questo concordo con vari gudici ed allevatori che è la lunghezza della groppa a modificarne l inclinazione più che il contrario. Poi se si vedono contemporaneamente diversi soggetti in posa vedrai tu stesso che la lunghezza varia, ovviamente rendendo meno o più armoniose le linee. Ma ti ripeto, a dire che la lunghezza tra i soggetti varia è lo standard non io. In sedi separate parla di lunghezza e di inclinazione proprio per accentuarne la diversità. Se le groppe fossero tutte egualmente lunghe si discuterebbe solo di inclinazione e non di inclinazione e di lunghezza.
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda mame » 23/03/2015, 15:49

katerpiler ha scritto: E in merito a questo concordo con vari gudici ed allevatori che è la lunghezza della groppa a modificarne l inclinazione più che il contrario.

????
Nessun giudice ha mai scritto una cosa del genere......non confondiamo le idee....
mame
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 13/11/2014, 17:01
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda katerpiler » 23/03/2015, 16:12

mame ha scritto:
katerpiler ha scritto: E in merito a questo concordo con vari gudici ed allevatori che è la lunghezza della groppa a modificarne l inclinazione più che il contrario.

????
Nessun giudice ha mai scritto una cosa del genere......non confondiamo le idee....

Guarda ciò mi è stato detto da un grande allevatore che attualemete è anche giudice . In più ricordo che parlando della lunghezza della groppa, che quindi giudica variabile mi disse che piu è lunga più favorisce la proiezione e la spinta.
Ricordo che scrisse anche qualcosa in merita sul suo sito ma essendo un allevamento magari te lo linko in pvt se lo trovo cosi per non incorrere in pubblicità.
Dopo aver letto le due parti proprio adesso non posso che non dar ragione ad Alquati in quanto i stessi giudizi di expo riportano considerazioni in merito alla lunghezza.
Ma ripeto anche a te basta partecipare ad un raduno e vedere i vari giudizi nei quali si discute sia dell inclinazione che della lunghezza.
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda mame » 23/03/2015, 16:52

katerpiler ha scritto:
mame ha scritto:
katerpiler ha scritto: E in merito a questo concordo con vari gudici ed allevatori che è la lunghezza della groppa a modificarne l inclinazione più che il contrario.

????
Nessun giudice ha mai scritto una cosa del genere......non confondiamo le idee....

Guarda ciò mi è stato detto da un grande allevatore che attualemete è anche giudice . In più ricordo che parlando della lunghezza della groppa, che quindi giudica variabile mi disse che piu è lunga più favorisce la proiezione e la spinta.
Ricordo che scrisse anche qualcosa in merita sul suo sito ma essendo un allevamento magari te lo linko in pvt se lo trovo....

Chiunque abbia scritto che la lunghezza della groppa modifica la sua inclinazione,ha scritto UNA EMERITA IDIOZIA!
Se scrivi una cosa,devi anche fornire le motivazioni di quanto asserisci.
Invece dire che la spinta è favorita dalla lunghezza della groppa è corretto sia perchè sulla groppa si inseriscono i muscoli ischio tibiali che,se hanno una base di inserzione più ampia,determinano una spinta più potente perchè questi muscoli sono deputati sia al salto che alla spinta del posteriore e quindi rappresentano la potenza di una leva di primo genere in cui la resistenza è il peso del cane e la groppa è il braccio di questa leva.
mame
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 13/11/2014, 17:01
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

Messaggioda Robby » 23/03/2015, 17:02

mame ha scritto:
el Lobo ha scritto:Visto che, per la Cinognostica, la "groppa" é una regione del corpo delimitata da un numero di vertebre ben definito, perlomeno all'interno della medesima razza, non penso si possa parlare di lunghezza variabile della medesima. Non ho letto la discussione, ma se Pettinaroli sosteneva si trattasse solo di una impressione visiva causata da differenti inclinazioni e, quindi, non anatomica, penso possa aver ragione.
Se ci dai le indicazioni per poter leggere questa discussione, si capirebbe tutto meglio. Grazie

Basta andare su FB e guardare le pagine dei rispettivi Giudici.
Alquati ha scritto una lettera aperta al Responsabile Italiano di Allevamento Luciano Musolino in cui lo prega di prendere ufficialmente una posizione in proposito.
Penso che Pettinaroli, che notoriamente da tanti anni studia le ossa del pastore tedesco isolandole con acido dal cadavere,misurandole e ricomponendole con infinita pazienza,abbia ricavato queste sue considerazioni appunto dai suoi studi.
Permettimi di correggerti,Robby,ma sono le ossa del bacino e solo tre vertebre fisse ( quelle del sacro) che fanno parte della groppa.


Si, si, lo so, avevo semplicemente semplificato (non nascondo di essermi documentato prima di rispondere :mrgreen: ) ed esattamente abbiamo (cito): "La sua base anatomica é costituita da tre vertebre intimamente unite (seguite dalle coccigee in numero variabile da 5 a 22), da due coxali (ileo, ischio e pube) uniti sulla mediana mediante la sinfisi pelvica, formando in basso la cavità pelvica, che segue quella addominale. La sua impalcatura schelerica (o cintura pelvica) ha il ruolo di riunire gli arti pelvici a quelli toracici tramite la colonna vertebrale promuovendo la propulsione."
Per quanto riguarda la tua deduzione circa l'affermazione del Pettinaroli, sono anch'io propenso a credere che sia frutto dei suoi studi di anatomia canina. E Pettinaroli, al contrario di altri, non é certo uno stupido.
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Prossimo

Torna a Anatomia del Pastore Tedesco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron