Crea sito

I TUMORI MAMMARI

Tutto ciò che riguarda la salute dei nostri amici

I TUMORI MAMMARI

Messaggioda patvur » 05/12/2014, 18:31

Ciao a tutti!!! Lascio, per il momento, il post "gravidanza isterica" che voleva solo confrontare le comuni esperienze vissute dal forum, per affrontare, ovvero, avere delle delucidazioni sui tumori mammari..... Visto che sia Stefy che Finalea parlavano di sterilizzazione, sono andata a ri-leggere su internet...... Devo dire che mi sono spaventata.....Il fatto di non sterilizzare una femmina, pensando di tenerla sotto controllo periodico dal proprio vet, forse non è poi così sufficiente.... Leggo che se si asportano le ovaie prima del primo calore, l'incidenza è del 0,05%, dopo il primo calore, 8%, dopo il secondo 26% e, addirittura, dopo i due anni e mezzo di età non ha più efficacia...... Sono gli ormoni prodotti dalle ovaie durante i calori che, agendo sul tessuto delle mammelle, ne inducono la trasformazione in tumore. Leggo inoltre che, in caso di tumore maligno, le metastasi che si localizzano più frequentemente sono a a livello polmonare, quindi, credo, per il cane non ci siano, in questo caso, molte possibilità di vita.
Qualcuno di Voi ha delle informazioni in più? le mie cucciolotte hanno 18 mesi, ed alla luce di queste percentuali alla fine mi viene da dire che non me ne importa proprio un bel niente di un futuro ipotetico cucciolotto. Anche se Vicky e Ulla hanno un buon patrimonio genetico le preferisco vive e sane piuttosto che malate ma con un cucciolo in più. I cani non vanno ne in menopausa e neppure in andropausa per cui la sollecitazione ormonale è sempre in atto e se le conseguenze sono queste....
Se mi confermate che le % sono proprio queste mi dispiace non averlo fatto prima..... La mia Kimba l'ho fatta operare dopo il primo calore (tolto sia utero che ovaie) e mi è morta di tumore a quasi 12 anni. Mi aveva fatto molto pena quando, a sei mesi, l'avevo fatta operare, mi sono sentita anche in colpa ma, forse, le ho garantito una vita abbastanza lunga.... E se, operandola, Vicky mi diventa più aggressiva....non lo so.....la terrò più sotto controllo....
Avete esperienze di femmine non sterilizzate che sono vissute sane a lungo?
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda INTRUDER » 05/12/2014, 21:12

patvur ha scritto:La mia Kimba l'ho fatta operare dopo il primo calore (tolto sia utero che ovaie) e mi è morta di tumore a quasi 12 anni.
Avete esperienze di femmine non sterilizzate che sono vissute sane a lungo?


Di che forma tumorale è morta?
Si certo ho conosciuto femmine di PT che, non sterilizzate, sono vissute più a lungo di Kimba e anche alcune che sono vissute meno di Kimba e allora?
Cosa pensi di ottenere da una domanda del genere?
Una statistica epidemiologica credibile tale da farti dire è meglio sterilizzare o meno?
[98]
INTRUDER
 
Messaggi: 353
Iscritto il: 12/11/2014, 20:18
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: Veterinario

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda patvur » 06/12/2014, 9:30

Sono solo molto confusa, non vorrei, pensando di far bene, sia in un senso che nell'altro, fare la scelta sbagliata. Si parla di statistiche per cui mi sarebbe piaciuto sentire di qualche esperienza di cagna vissuta a lungo senza essere sterilizzata. E poi Vicky mi preoccupa davvero, ha già un carattere molto particolare, e se sterilizzandola diventasse intrattabile? E' sufficiente, decidendo di non sterilizzarle, periodicamente sottoporle ad un controllo vet ed esami del sangue 2 volte l'anno? A giugno compiono 2 anni e rientrerebbero nella statistica del 26%. La mia Kimba è morta di sarcoma che, a quanto ho capito, è un tumore diffuso nel cane, soprattutto nel cane anziano. Noi no ce ne siamo accorti sino al gg che si è accasciata e che, portandola alla clinica veterinaria, lo hanno diagnosticato (ovviamente era piena di metastasi) dicendoci che nel giro di uno - due gg sarebbe morta dissanguata (aveva in corso già una emorragia). Per noi è stato un trauma, scegliere di sopprimerla, stare con lei due ore prima di farle fare le punture e stare con lei fino alla fine. E' per questo che, malgrado la mia età, malgrado abbia un lavoro, interessi e tante cose da fare, sono diventata apprensiva ed insicura, per questo mi sono iscritta al forum, per il confronto e la condivisione. I miei cani hanno sempre occupato un posto molto importante nella mia sfera affettiva, lo so che è una grande sofferenza perderli e che, prima o poi, capita, ma il fatto che non possa accorgermene o fare la cosa giusta, mi fa star male. Volevo solo capirne di più perché, malgrado consulti internet, malgrado abbia assillato la mia vet, che è una persona meravigliosa e molto preparata, malgrado assilli anche i vet dove le porto a fare le visite specialistiche, anche loro pazienti e preparati, malgrado tutto ciò ed altro non so ancora cosa fare. Potrebbero anche non rientrare nelle statistiche e vivere a lungo "intere". Magari sterilizzarle rientra nel business..... Grazie Intruder dell'intervento. Buona gg a tutti!!!! [94] :wink: :mrgreen:
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda patvur » 07/12/2014, 13:52

Ciao a tutti! ho estrapolato da internet questo art.:
[94] :wink: :mrgreen: [470]
"La sterilizzazione dei cani femmina è uno dei pochi interventi che consente di prevenire alcune patologie gravi molto frequenti nel cane di media eta’. In particolare mi riferisco al tumore della mammella, che ha un incidenza altissima nelle cagne oltre i sei anni di età non sterilizzate (studi fatti in America indicano percentuali vicine all’80%), ai tumori delle ovaie o dell’utero e alle piometre, cioè alle infezioni dell’utero.Il momento migliore per sterilizzare la nostra cagnolina è appena prima o subito dopo il primo calore. Sempre da studi fatti in America si stabilisce che la percentuale di tumori alla mammella in animali sterilizzati a sette / dodici mesi si abbassa vicino allo zero (0,5%) e cresce ad ogni successivo calore raggiungendo circa l’80% attorno ai sei anni. La gravidanza non ha alcun effetto positivo di prevenzione per questa patologia.
Detto questo vediamo quali sono i lati negativi di questa pratica.
Innanzi tutto l’animale deve subire un intervento chirurgico. A tal fine dovrebbe essere buona norma prima di addormentare un paziente svolgere (come avviene in medicina umana) degli esami del sangue e un elettrocardiogramma per conoscere a fondo lo stato di salute dell’animale nell'immediato pre operatorio. Se è tutto ok i rischi legati all’intervento sono al pari di quelli della medicina umana. Consideriamo poi che prima dell'anno di età la ripresa dall'intervento è sorprendentemente veloce (dopo un paio di giorni tornano ad essere come prima) ed i rischi anestesiologici a quest' età sono veramente infinitesimali. Ben diversi da quelli che occorre affrontare in caso di tumore alla mammella, che spesso si presenta in animali di età media o avanzata. Tende ad ingrassare dopo la sterilizzazione? Puo’ essere vero ma non è frequente. L’animale dopo la sterilizzazione ha piu’ appetito e chiede piu’ cibo. Il trucco è mantenere le stesse dosi che si somministravano prima. Abituiamoci ad osservare piu’ attentamente la forma fisica del il nostro cane, eventualmente pesandolo periodicamente, e se notiamo una tendenza ad ingrassare agiamo subito. Possiamo utilizzare se necessario diete ipocaloriche facilmente reperibili nei negozi di animali, che non affamano l'animale e lo tengono in forma. Dopo la sterilizzazione cambia carattere? Assolutamente no. Rimane il cane di prima. In piu' di vent'anni di sterilizzazioni nessuno ha mai lamentato questo problema. Un inconveniente piuttosto raro , legato alla sterilizzazione , puo' essere che qualche paziente perda qualche goccia di urina quando dorme. In questi rari casi il problema si risolve con la somministrazione saltuaria di un farmaco.
Per finire la chirurgia moderna mette a disposizione la possibilità di eseguire l'ovariectomia in laparoscopia. Anzichè la ferita chiurugica tradizionale si entra in addome con due finestre di pochi millimetri che non richiedono punti di sutura. Questa tecnica è un pò piu' costosa della chirurgia tradizionale ma ha indubbi benefici sul dolore e sulla gestione del paziente nel post operatorio."
Che ne pensate? La cosa che continua a preoccuparmi, anche se qui leggo che il carattere del cane non si modifica, è proprio l'aggressività che si può manifestare nel cane dominante sterilizzato (vedi anche l'art. di Icnusa nell'aggressività del cane) C'è qualcuno che può raccontarmi la propria esperienza post sterilizzazione in un cane dominante? dalla mia esperienza, quando avevo fatto operare Kimba, in effetti il suo carattere non era cambiato, era molto dolce ed affettuosa ma, prima di tutto non era dominante, e secondo non aveva vicino un'altra femmina bensì Leo.... Mi piacerebbe davvero leggere di Voi!
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda Stefy » 07/12/2014, 14:01

Premetto che non so dirti quanto possa incidere caratterialmente, personalmente in Ziva non ho visto differenze. Posso dirti solo, che se deciderai, l'intervento in laparoscopia è veramente quasi ad invasione zero. Ziva quando è uscita dalla sala operatoria e nei giorni successivi, era come se non avesse fatto niente. Serve comunque attenzione al non far sporcare la ferita (piccolo forellino).
"Dio ci ha dato due orecchie e una bocca, per ascoltare il doppio e parlare la metà".
Stefy - Ziva&Alex
Immagine
Immagine Immagine
Avatar utente
Stefy
 
Messaggi: 191
Iscritto il: 11/11/2014, 10:43
Località: Toscana
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda patvur » 07/12/2014, 16:55

Grazie Stefy! sono sempre più indirizzata a farle operare.... devo sono indagare per Vicky....Quanto aveva la tua Ziva quando l'hai fatta operare? [94]
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista

Re: I TUMORI MAMMARI

Messaggioda Stefy » 07/12/2014, 23:06

Ziva aveva poco più di un anno, ed aveva avuto tre calori ravvicinati (praticamente ogni 3 mesi), anche per questo l'ho fatta sterilizzare visto che non avevo in mente cucciolate.
"Dio ci ha dato due orecchie e una bocca, per ascoltare il doppio e parlare la metà".
Stefy - Ziva&Alex
Immagine
Immagine Immagine
Avatar utente
Stefy
 
Messaggi: 191
Iscritto il: 11/11/2014, 10:43
Località: Toscana
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista


Torna a La salute e le malattie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron