Crea sito
Pagina 1 di 2

leishmaniosi

MessaggioInviato: 27/05/2015, 9:42
da luca1976
Ciao a tutti mi chiamo Luca ho un pastore tedesco di circa 4 anni, scusatemi ma sono veramente disperato, il mio cane ha preso la leishmaniosi ed il veterinario mi ha detto che ci sono delle cure ma da questa malattia non si guarisce. Potete dirmi qualcosa?avete avuto esperienze di questo genere? Qualcuno mi sa dire se si puo trasmettere ai bambini? Ciao a presto.

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 27/05/2015, 11:49
da prisca
Ciao Luca, sarebbe gradita una breve presentazione nell'apposita sezione e poi un consiglio a te, come anche ai nuovi utenti, in alto a destra c'è il tasto cerca provate ad usarlo, io in questa occasione l'ho fatto ed ecco i risultati:

search.php?keywords=leishmaniosi

ed ancora,......... questo dal nostro portale

http://forumamicidelpt.altervista.org/w ... -malattie/

se hai domande specifiche, falle e restiamo in attesa che passi da queste parti il nostro veterinario INTRUDER!! [fischio]

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 27/05/2015, 15:01
da luca1976
Vi chiedo scusa se non mi sono presentato ma e che sono nel pallone e vorrei tanto che qualcuno mi decesse qualcosa in merito. Io mi chiamo Luca abtito nella provincia di Cosenza ho quasi 40 anni e sono appassionato di pastori tedeschi. il mio cane si chiama Leo ha 4 anni ed è un pastore tedesco.Ciao.

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 27/05/2015, 15:06
da S&M
Non si guarisce mai totalmente ma, prima si interviene con la terapia, più le probabilità di una ricaduta si riducono. Se il cane è in stadio avanzato, dovrà essere sottoposto a vita a terapia.
Questo è quello che so, per conferma, aspettiamo un intervento di intruder.

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 27/05/2015, 20:15
da Tex&Marcomgn
Ciao Luca, purtroppo il tuo vet ha ragione, dalla leishmania non si guarisce mai del tutto. Rimane latente, una volta messa sotto controllo, per poi potersi ripresentare in caso di calo delle difese immunitarie del cane. Comunque rimane trattabile farmacologicamente e se il cane rimane in forze potrà comunque avere una vita eccezionale. No non è trasmissibile all'uomo, a detta della veterinaria che mi ha tenuto il corso la scorsa settimana. Aspettiamo la tua presentazione e tienici informati sul proseguo. Ciao


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 12/06/2016, 20:54
da Marghe
Salve a tutti,
in un periodo abbastanza funesto che gia' sto vivendo una nuova anima pelosa necessita il mio aiuto ... un mio amico durante le ricerche del suo Pt smarrito ne ha trovato un altro "vagabondo" che sta provando a rimettere in sesto e a fare adottare.
Il peloso,5 anni circa, presenta i sintomi della leishmania,(screpolature sul tartufo e parti intime, unghia lunghe)che si suppone sia il motivo dell'abbandono, e mi ha chiesto aiuto per provare a capire quele sia la cura migliore per lui . Qualcuno puo' illuminarci meglio? Domani sara' fatto il prelievo per fare gli esami, intanto vorrei delucidazioni perche' sono ignorante totale al riguardo.
Io ho cercato qui sul Forum e ho trovato solo questo post ... Grazie _hug_

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 12/06/2016, 22:46
da S&M
Io purtroppo so quello che ho scritto lo scorso anno, cioè che, a seconda dello stadio della malattia, la durata delle cure cambia.

Se è agli stadi iniziali, la terapia ha una durata limitata ma comunque il cane ha bisogno di effettuare degli esami semestrali per tenere sotto controllo i valori.
Se è ad uno stadio particolarmente avanzato, terapia a vita. In questo caso il protozoo rimane silente e quindi il cane potrebbe essere responsabile di una ipotetica trasmissione, se venisse punto dal flebotomo che veicola il protozoo (all'interno del quale, comunque, il protozoo deve compiere parte del proprio ciclo vitale).

Se non dico scemenze, mi pare che la terapia preveda allopurinolo unitamente ad un'altra molecola che non conosco.

Non so se leishmania.it sia un sito attendibile, ma puoi cominciare a dare una letta, intanto.
Ad ogni modo, meglio che a queste domande risponda il vet che ha in cura il cane, soprattutto in relazione allo stadio della malattia.

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 14/06/2016, 13:54
da LauraeArek
Marghe ha scritto:Salve a tutti,
in un periodo abbastanza funesto che gia' sto vivendo una nuova anima pelosa necessita il mio aiuto ... un mio amico durante le ricerche del suo Pt smarrito ne ha trovato un altro "vagabondo" che sta provando a rimettere in sesto e a fare adottare.
Il peloso,5 anni circa, presenta i sintomi della leishmania,(screpolature sul tartufo e parti intime, unghia lunghe)che si suppone sia il motivo dell'abbandono, e mi ha chiesto aiuto per provare a capire quele sia la cura migliore per lui . Qualcuno puo' illuminarci meglio? Domani sara' fatto il prelievo per fare gli esami, intanto vorrei delucidazioni perche' sono ignorante totale al riguardo.
Io ho cercato qui sul Forum e ho trovato solo questo post ... Grazie _hug_


Quoto tutto quello detto da Marta.
Aggiungo solo che la cura si fa in base ai valori riscontrati.... Credo che per avere il responso dovrà attendere 7/10gg... Dipende dal laboratorio ..

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 14/06/2016, 20:41
da Marghe
Grazie Marta,grazie Laura _hug_
Marco fara' fare ad un amico dell'istituto zooprofilattico tutti gli esami prescritti dal vet il quale sospetta leishmaniosi ma e non crede nella validita' del farmaco sperimentale Milteforine, dice che e' meglio la cura classica ... speriamo bene per il cucciolone [98]

Re: leishmaniosi

MessaggioInviato: 15/06/2016, 13:04
da LauraeArek
Marghe ha scritto:Grazie Marta,grazie Laura _hug_
Marco fara' fare ad un amico dell'istituto zooprofilattico tutti gli esami prescritti dal vet il quale sospetta leishmaniosi ma e non crede nella validita' del farmaco sperimentale Milteforine, dice che e' meglio la cura classica ... speriamo bene per il cucciolone [98]


Rex ha usato quel farmaco... ed è stato bene per un anno. Per i suoi problemi non abbiamo potuto usare l'allupurinolo con continuità, avrebbe dovuto iniziare ad usarlo una volta rimesso in sesto, ma non si è mai stabilizzato.. quindi abbiamo sempre rimandato e forse questo ha creato un innalzamento dei valori dopo un anno abbondante.

Ma Rex era pieno di problemi, mi auguro che questo cagnone sia piu fortunato :-(

e' anche vero che chi ci lavora da sempre con questa malattia avrà anche piu esperienza, qui al nord non è molto conosciuta..... poi non saprei dirti...