Crea sito
Pagina 6 di 8

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 09/12/2015, 22:40
da LauraeArek
proprio quando hanno parlato dei problemi renali ci sono rimasta molto male, il mio Arek ha campato benissimo con questo mangime...e ogni volta che lo cambiavo i valori si sballavano di nuovo..

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 10/12/2015, 14:09
da patvur
Grazie Marta per aver postato il video! non lo avevo ancora visto e volevo proprio chiedere a Marghe di raccontarmelo! condivido con te tutte le tue osservazioni. :-quoto _clapclap [98]

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 10/12/2015, 22:58
da edrilu
Sicuramente informazione fatta in questo modo crea allarmismo non fa chiarezza ma fa audience cosa primaria....ma questo ahimè sono i giornalisti e l informazione che abbiamo e che tutti noi abbiamo voluto o perlomeno accettiamo passivamente è come lamentarsi del governo e poi quando si va a votare torniamo a votarli ecc ecc.... . Speravo in un sito come questo dove l obbiettivo primario è il benessere l amore verso i cani in primis del pastore tedesco un certo tipo di controinformazione perlomeno su un argomentazione di questo tipo .
Anch'io nella mia grande ignoranza in materia sono allarmato e adesso cosa faccio? forse nel forum....invece nulla... l'amico intruder nel suo intervento dice tanto e nulla e anche altri interventi non è che aiutano. Non capisco perché questa paura di fare i nomi dei prodotti perché chi è veramente competente (e ci sono) non fa una lista dei prodotti che secondo lui sono buoni non dico ottimi perché credo sia impossibile robaccia dentro c è e ci sarà sempre come nel nostro cibo. Credo e scusatemi se mi permetto che molti che seguono questo forum e magari non scrivono sono ignoranti come me e qualcosa del genere sarebbe di aiuto fatelo per i nostri amati
grazie e scusate

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 11/12/2015, 12:49
da S&M
Il problema sai qual è? Si possono pure fare i nomi di marche che secondo noi possono andare meglio di altri, ma se persino i nutrizionisti ed altri specialisti non possono avere una letteratura fornita in materia di alimentazione industriale correlata alle patologie più disparate cui fare riferimento, come possiamo noi stabilire quali siano meglio? E se uno ti consiglia, ad esempio, che so... Forza10 e poi non va bene, che fai? Magari vai a dire che abbiamo sbagliato! Ripetiamo da una vita che non esiste il mangime, ma un mangime adatto al proprio cane...

Per tornare al discorso di Report, no, mi spiace, non è ciò che vogliamo: il canone siamo costretti a pagarlo, perché ci è stato imposto e ce lo ricorda la signora RAI tutto l'anno!
Quindi, di fatto, stiamo tutti comprando, volendo o nolendo, le idee che ci propinano, consci del fatto che lo spettatore medio si piazza davanti la TV come un ebete a farsi fare il lavaggio del cervello, tutto contento, e a farsi prendere per i fondelli, per poi dire "ma l'ha detto la TV!".
Allarmistico il servizio? Altroché se lo è, se non ci si mette là a capire quello, come, perché e da chi è stato detto! E poi un messaggio di ritorno agli avanzi da parte della Gabanelli, per dare in cùlo alle multinazionali citate (facendo indirettamente poi riferimento a TUTTE le aziende, anche quelle meno conosciute), non lo accetto: non siamo tutti dei deficienti, che compriamo un mangime senza sapere che c'è scritto: se leggo "carni e sottoprodotti animali" o "carni e derivati", io non lo compro e cerco altro che abbia un etichetta più chiara e dettagliata, nei limiti del possibile!
Poi tu, Gabanelli, dici alla signora Maria o al signor Mario che devono dare gli avanzi, perché i cani sono sempre campati così, nonostante dei veterinari dicano a chiare lettere che è sbagliato e che la dieta casalinga dev'essere formulata con estrema precisione ed anche rispettata a casa? Allora, o sei scema oppure non hai capito una ceppa manco tu del servizio che hai voluto montare.

Io sono ancora incacchiata nera, sia perché quella specie di giornalista ha insultato tutti noi, sia perché dopo il servizio, puntualmente, trovo il cretino o la cretina di turno che prima dava la crocchetta e adesso sta passando ad una casalinga improvvisata (pastone di riso, carne e olio di semi) o gli avanzi del pranzo e della cena, perché l'ha detto la TV, senza un minimo di cervello! E magari è la stessa persona che compra i 4 salti in padella o i bastoncini o rimpinza i figli di merendine piene di grassi vegetali idrogenati e che poi dà 10 dentastick al cane perché ne è ghiotto!
E inoltre come la mettiamo con tutti i casi in cui un cane affetto, ad esempio, da malattia renale, con la casalinga peggiora e con la crocchetta formulata ad hoc sta meglio? O quello non fa testo, né statistica? Deve far statistica solo la signora che dà mozzarella Bio e ricotta Bio di capra?
Non me la prendo con te in particolare eh, sia chiaro, ci tengo a precisarlo, ma sono davvero stanca delle persone che si fanno imbambolare e dipendono da quello che passa in TV, senza un minimo di coscienza e di voglia di andare un po' più a fondo in quello che ascoltano. In questo caso, però, c'è da spezzare una lancia in favore a chi diffonde idee... Lo fanno davvero bene, al pari della pubblicità cui investono le stesse multinazionali tanto denigrate, se la gente abbocca come pesci all'amo!
Inoltre, vorrei ricordare che nemmeno la nostra alimentazione è sicura, ma nemmeno lo stile di vita, né l'aria che respiriamo!

In conclusione, mi sembra chiaro che, in fatto di crocchette, stiamo parlando pur sempre di prodotti industriali e, per tale motivo, non ci è dato sapere la realtà di come lavorano né quali materie prime impiegano (a meno che uno non sia un addetto ai lavori), ma fare terrorismo psicologico è più dannoso di una crocchetta della Friskies!

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 11/12/2015, 12:50
da S&M
patvur ha scritto:Grazie Marta per aver postato il video! non lo avevo ancora visto e volevo proprio chiedere a Marghe di raccontarmelo! condivido con te tutte le tue osservazioni. :-quoto _clapclap [98]



Prego Patrizia!!! :heart:

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 12/12/2015, 14:42
da INTRUDER
edrilu ha scritto:Sicuramente informazione fatta in questo modo crea allarmismo non fa chiarezza ma fa audience cosa primaria....ma questo ahimè sono i giornalisti e l informazione che abbiamo e che tutti noi abbiamo voluto o perlomeno accettiamo passivamente è come lamentarsi del governo e poi quando si va a votare torniamo a votarli ecc ecc.... . Speravo in un sito come questo dove l obbiettivo primario è il benessere l amore verso i cani in primis del pastore tedesco un certo tipo di controinformazione perlomeno su un argomentazione di questo tipo .
Anch'io nella mia grande ignoranza in materia sono allarmato e adesso cosa faccio? forse nel forum....invece nulla... l'amico intruder nel suo intervento dice tanto e nulla e anche altri interventi non è che aiutano. Non capisco perché questa paura di fare i nomi dei prodotti perché chi è veramente competente (e ci sono) non fa una lista dei prodotti che secondo lui sono buoni non dico ottimi perché credo sia impossibile robaccia dentro c è e ci sarà sempre come nel nostro cibo. Credo e scusatemi se mi permetto che molti che seguono questo forum e magari non scrivono sono ignoranti come me e qualcosa del genere sarebbe di aiuto fatelo per i nostri amati
grazie e scusate


E' vero edrilu, nel mio post dico "tanto e nulla" soprattutto perché si tratta di un post di sfogo..
Ma anche se non lo fosse che atteggiamento avresti nei confronti di un mio post dove scrivo le ragioni che mi spingono a suggerire certi mangimi e a scartarne altri documentando, come sempre ho fatto, magari in privato, quanto ritengo alla luce delle conoscenze scientifiche e della mia esperienza, competenza professionale e al buon senso ?
Già ti vedo, tu e/o altri, a pensare o forse scrivere: "è un Veterinario...ha interessi.."; figli di uno Stato dove i cittadini sono colpevoli fino a quando non dimostrano la loro innocenza, tu come altri diresti...
L'ipocrisia di fondo di quella trasmissione televisiva, costruita su opinioni di soggetti considerati "al di sopra di ogni sospetto" in quanto al servizio di mamma RAI si ripercuoterebbe al contrario su di me o ogni altro veterinario.
Dopo 30 anni di professione sono uso alla meschinità e all'incapacità della gente di valutare oggettivamente le cose, in particolare nel nostro bel paese.
A questo si aggiunge il fatto che come veterinario e per ragioni deontologiche non posso pubblicamente scrivere: "X, in base alla mia esperienza va bene o è meglio di y" (spiegandolo naturalmente), perché automaticamente verrei classificato come "promotore" di X vs Y... e le conseguenze potrebbero essere pesanti.
Per venire in contro alle continue ed inevitabili richieste di opinioni e commenti, tengo solo a dire alcune banalità:
- Ci sono mangimi e mangimi.... si passa dalla FIAT 500 alla Ferrari Testarossa.
- Ci sono FIAT 500 che non vanno mai bene e Audi o BMW che vanno bene a molti ma non a tutti.
- Il problema è spesso il lungo periodo di somministrazione della 500, dell'Audi o BMW e/o della Ferrari fa la differenza e permette di capire.
- Scordatevi di conoscere la vera composizione qualitativa dei mangimi. Quella quantitativa analitica (proteine, grassi, fibra etc..) è scontata ed è inutile andare a far fare analisi più o meno costose.
- La composizione qualitativa/quantitativa dei mangimi è in realtà nota o può essere nota alle autorità competenti ispettive (ASL, Carabinieri NAS).
- Aspetti qualitativi inerenti i contaminanti presenti nei mangimi dipendono dal produttore in termini di controlli in ingresso delle materie prime e di prodotto finito (vedi micotossine o metalli pesanti).
- La presenza di conservanti BHT, BHA o altri è pateticamente oggetto di discussione... più che altro sui social network, strutture per imbecilli che uniscono l'ignoranza di base ad aspetti di cretineria Hegelliana (opposto dell'intelligenza) e che non conoscono decenni di studi e contro-studi con i quali è stata definitivamente confermata la non tossicità alle concentrazioni ridicole utilizzate in alcuni mangimi, comunque ben pochi oramai. Da 10 a venti volte quelle dosi sono necessarie per lunghi periodi e ipotizzare solo su base epidemiologica un qualche, forse, possibile effetto cancerogeno.
- vedo morire o sopprimere cani con patologie gravissime indipendentemente dall'alimentazione utilizzatata (sebbene non abbia una statistica precisa).
- vedo patologie metaboliche o degenerative insorgere più in cani con diete casalinghe che in cani alimentati con crocchette (di qualità)
- ho visto allungarsi la vita media di cani e gatti, come recentemente registrato anche scientificamente e riportato dall'ANSA (ultimi quarant'anni quasi un raddoppio della vita media):
aumento di utilizzo delle diete casalinghe? Non credo...
Nonostante ciò, se io Veterinario, dico: usa quei mangimi, magari più di uno, sono un corrotto, un disonesto, un incompetente.
E' moderno dire: "fai seguire al tuo cane (o gatto) una dieta alimentare sana, casalinga, (magari biologica [ahahahah] ) dove ti scegli tu le materie prime e io ti dico come usarle".
Ma che [email protected] volete scegliere???
Se non sappiamo nemmeno discriminare la qualità di ciò che mangiamo noi!
E' un bel chiedere un suggerimento su come fare ad alimentare il proprio cane per poi lamentarsi di qualsiasi scelta venga fatta o suggerimento venga dato e per ragioni varie.
Io mi sono fatto una personale lista di mangimi che evolve nel tempo a seconda degli inevitabili cambiamenti fatti dalle industrie oltre naturalmente ad avere il mio gruppo di alimenti da utilizzare per le formulazioni casalinghe.
E' compito poi del proprietario dell'animale essere serio nella valutazione dell'offerta disponibile ed essere coerente/onesto nell'utilizzo e nelle valutazioni conseguenti l'utilizzo di questo o quel regime alimentare.
Un ultima cosa relativamente ad uno degli aspetti di marketing più vomitevoli rappresentati negli ultimi anni: i cruelty free.
Il cruelty free non esiste se no per i fessi e i creduloni.
Le aziende che producono mangimi "cruelty free" sono semplicemente aziende che non hanno abbastanza denari per fare ricerca che migliori la qualità dei loro prodotti spesso scadenti (aziende medio piccole da tutti i punti di vista a partire dai prodotti che fanno) e che semplicemente arrivano un po' in ritardo rispetto gli altri con le nuove formulazioni (non cruelty free) perché devono aspettare di leggere le pubblicazioni scientifiche di questi ultimi.
Ogni singolo mangime cruelty free è sistematicamente formulato in base alle conoscenze ottenute attraverso la sperimentazione fatta dalla loro concorrenza o da Università varie sparse per il mondo.
Ogni cambiamento in formulazione da parte dei signori dei "cruelty free" è sistemicamente il risultato delle ricerche di altri (conocorrenza..).
Sostanzialmente dei parassiti che fanno business grazie all'umana imbecillità!
Un'operazione di marketing perversa che prevede una disonestà interiore profonda da parte degli amministratori di quelle aziende consci però che la credulità popolare fatta di un misto di stupidità e ignoranza porta al business e che business!!!
Saluti
INTRUDER

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 12/12/2015, 14:46
da LauraeArek
st_ov

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 12/12/2015, 15:03
da prisca
_appl_ _appl_ _appl_ !!!

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 12/12/2015, 15:22
da Ichnusa1981
st_ov st_ov st_ov st_ov

ben fatto

Re: Trasmissione Report questa sera: speciale mangimi per ca

MessaggioInviato: 12/12/2015, 15:43
da Silvia
vi copio-incollo il comunicato ufficiale Hill's (mi è arrivato via e-mail perchè sono iscritta alla loro newsletter)
Cara Silvia,

Negli ultimi giorni siamo stati oggetto di accuse ed offese a seguito della trasmissione Report di domenica scorsa.

Sarebbe stato più facile ignorare i post e coloro che li hanno scritti, ma non è corretto e non è nel nostro stile.

Abbiamo invece deciso di metterci la faccia e dialogare, per rispetto verso tutti i consumatori che hanno scelto i nostri prodotti e le migliaia di persone che lavorano in Hill's con passione da più di 70 anni.

Per questo nei seguenti punti, forniamo la nostra posizione sui punti emersi dai vostri commenti e dalla trasmissione.

Lasciamo a chi ha buon senso la libertà di valutare le cose in modo obiettivo e prendere le proprie decisioni in materia di pet food.

CENTRO DI RICERCA

Hill’s non sovvenziona né conduce studi che possano causare sofferenza o nuocere alla salute di cani o gatti. Questo principio si fonda sulla convinzione che ciò che è doloroso per l'uomo lo sia anche per loro.

Per essere chiari, non pratichiamo né vivisezione né sperimentazione animale.

Un numero considerevole degli studi su appetibilità e digeribilità che eseguiamo sull'alimentazione, viene svolto in ambiente domestico con cani e gatti che vivono in casa con i loro proprietari, oppure in strutture di produzione all’interno delle quali è presente un ambiente simile a quello casalingo per i cani e i gatti che vengono successivamente adottati.

Per saperne di più sulla politica Hill’s relativa al Benessere Animale visita il nostro sito.

VISITA AL CENTRO DI RICERCA/STABILIMENTO

Hill’s ha invitato regolarmente più di 5.000 persone tra Professori Universitari, Veterinari, Associazioni e clienti nel nostro centro di ricerca e negli stabilimenti produttivi dal 2010 ad oggi. Inoltre, siamo soggetti a periodici controlli ufficiali da parte di autorità che supervisionano il nostro comportamento nei confronti degli animali presenti nel centro, come l’USDA (United States Department of Agriculture) e l’AAHA (American Animal Hospital Association).

Come ogni altra azienda però, anche noi proteggiamo i nostri segreti aziendali.

Per questo non concediamo a troupe televisive o giornalisti di filmare all’interno delle strutture.

QUALITA' DEI NOSTRI INGREDIENTI E STANDARD EUROPEI

Hill’s rispetta scrupolosamente la normativa di settore ed il Manuale di Buone Pratiche per la Produzione di Pet Food Sicuro elaborato da FEDIAF (European Pet Food Industry Federation) ed è soggetta al Piano Nazionale di Controllo del Ministero della Salute e del Servizio Sanitario Nazionale.

Gli ingredienti dei nostri prodotti sono sottoposti a controlli microbiologici, sensoriali, chimici e per sostanze estranee.

A titolo di esempio, eseguiamo nei nostri impianti di produzione più di 1.000 controlli per la salmonella ogni mese.

Acquistiamo ingredienti solo da fornitori i cui impianti soddisfano alti standard qualitativi delle materie prime. Per i fornitori con più sedi produttive, verifichiamo ogni singolo impianto per assicurare il rispetto degli standards qualitativi richiesti.

Abbiamo un processo documentato di selezione, valutazione e monitoraggio dei nostri fornitori.

ADDITIVI

Come nell’alimentazione umana gli additivi possono essere usati, per esempio, per proteggere il valore nutritivo e la bontà del prodotto, accrescerne il profilo nutrizionale e quindi fornire un’alimentazione completa (es: aggiunta di Vitamine, microelementi, aminoacidi).

Negli alimenti per animali domestici l’uso degli additivi è rigorosamente regolamentato dalla Comunità Europea che ne autorizza l’uso sulla base dei requisiti di sicurezza, necessità tecnica ed efficacia.

I conservanti utilizzati da Hill’s sono esclusivamente antiossidanti naturali.

BHA/BHT

Si tratta di antiossidanti soggetti alla normativa europea atti a prevenire l’irrancidimento dei grassi e la degenerazione dell’alimento.

Nonostante il loro impiego sia legalmente ammesso, Hill’s ha scelto di non utilizzare BHA/BHT nei suoi processi produttivi.

Hill’s utilizza esclusivamente antiossidanti naturali da diversi anni, ovvero dal momento in cui le alternative naturali ai conservanti sintetici si sono rese disponibili per l’industria.

MICOTOSSINE

Le micotossine sono sostanze naturali prodotte da alcune specie di muffe. Queste muffe possono contaminare le materie prime vegetali o i prodotti finiti. La contaminazione può verificarsi in qualsiasi momento dalla produzione alla commercializzazione dei prodotti.

Le micotossine possono formarsi anche nel cibo destinato ad uso umano.

La prevenzione è fondamentale per proteggere i prodotti contro le micotossine ed Hill’s applica un protocollo di controllo stringente sia sui fornitori che durante il processo produttivo.

Inoltre, in Italia i prodotti pet food sono sottoposti a controlli periodici a campione da parte delle ASL e degli Istituti Zooprofilattici.

Fino ad oggi non abbiamo mai avuto segnalazioni di animali intossicati o deceduti per contaminazione da micotossine nei nostri prodotti.

In ogni caso i livelli di micotossine dichiarati da Report in uno dei nostri prodotti sono ben al di sotto dei limiti stabiliti dalle autorità europee per la sicurezza del pet food.



NUTRIZIONE COMPLETA E BILANCIATA

Crediamo che una dieta bilanciata con proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali da varie fonti sia ideale per uno stato di salute ottimale e per la longevità dei nostri animali domestici.

In natura l’animale è un predatore, la sua vita media è più breve e l’unico obiettivo è la sopravvivenza per la riproduzione. Per questo la sua dieta è principalmente a base proteica.

Negli animali domestici, per i quali l’aspettativa di vita si è molto allungata, usare le proteine come fonte primaria di energia richiede un processo digestivo più complesso e con maggiore impatto a livello di importanti organi come ad esempio reni e fegato.

Hill’s formula alimenti completi e bilanciati per soddisfare esigenze specifiche di ogni stadio di vita ed indicazione terapeutica.

LETTURA ETICHETTE

Hill’s si attiene rigorosamente ai termini di legge sanciti dal Reg. CE 767/2009 ed ulteriori integrazioni, riportate dal Codice di Buone Pratiche di Etichettatura degli Alimenti per Animali da Compagnia elaborato da FEDIAF.

Nell’etichetta sono indicati sia gli ingredienti utilizzati, che i contenuti nutrizionali apportati dall’alimento (ad es. carboidrati, proteine, grassi ecc.).

I contenuti nutrizionali rappresentano l’aspetto fondamentale per definire il valore nutrizionale del prodotto ovvero la qualità.

In un’alimentazione casalinga questi valori non sono facilmente verificabili.

RAPPORTO CON VETERINARI

La missione principale di un veterinario è prendersi cura della salute dei suoi pazienti ed una corretta alimentazione ha dimostrato da anni di migliorare la qualità e la durata di vita degli animali domestici.

Alla luce di quanto sopra e di quanto successo negli ultimi giorni Hill’s ribadisce il suo pieno supporto alla professione veterinaria.

Hill’s sostiene la professione veterinaria attraverso la formazione scientifica, come è giusto che sia per prodotti terapeutici.

Ci teniamo a sottolineare che abbiamo sempre rispettato il diritto di tutti i nostri partner e dei veterinari nel raccomandare qualsiasi alimento o trattamento che ritengano più appropriato.

COSTO PER ALIMENTAZIONE INDUSTRIALE

Al di là del fatto che alimentando il proprio cane o gatto con prodotti industriali di alta qualità si risparmia in spese mediche, vogliamo sottolineare che il costo giornaliero di un pasto Hill’s per un gatto adulto in salute è pari a circa 0,65€, mentre lo stesso costo per un cane adulto di taglia media in salute è di circa 1,39€*.

Importi decisamente diversi da quelli riportati nella trasmissione.

* calcolo stimato per un gatto adulto in salute del peso di 4Kg e per cane adulto in salute del peso di 20Kg sul prezzo di listino raccomandato al pubblico e sui dosaggi medi indicati sulla confezione di un prodotto secco.

Per ulteriori informazioni sui nostri prodotti puoi contattarci ai seguenti recapiti:


● Call Center 800701702
● website alla sezione contattaci
● email [email protected]