Crea sito

porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Dedicato a qualunque tipo di discorso sul Pastore Tedesco diverso da quelli previsti

porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda Sheena » 27/11/2016, 15:58

Ciao a tutti!
come ho scritto nella mia presentazione, tra i vari allevamenti con cui collaboro ce n'è anche uno di pastori tedeschi.
In questo allevamento c'è una fantastica cucciolona di 6 mesi rimasta invenduta, della quale mi sono perdutamente innamorata.
Ogni volta che vado là mi si spezza il cuore nel tornare a casa senza di lei. Ma non so quale sia la scelta giusta, e allora chiedo consiglio a voi, che già
vivete con uno o più cani di questa meravigliosa razza.
Datemi dei motivi per NON portarmela a casa!
Sheena
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 26/11/2016, 10:55
Sesso: F
Età: 27
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda Tex&Marcomgn » 27/11/2016, 16:31

Mi piacerebbe dirti che non ce ne sono . L'esperienza non ti manca di certo. Che vita fai? Riusciresti a dedicarle tempo di qualità? Dove vivi?


Prisca sarai sempre nel mio cuore
Avatar utente
Tex&Marcomgn
 
Messaggi: 4498
Iscritto il: 13/11/2014, 18:25
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda Sheena » 27/11/2016, 17:54

Grazie delle domande, giusto.. avrei dovuto dare da subito tutte le informazioni necessarie!
Esperienza non direi, sono poco più di una neofita appassionata: ogni cane è diverso, anche all'interno di una stessa razza, perfino all'interno di una stessa cucciolata. Quindi ogni giorno se ne impara una di nuova! Ma è questo il bello, no?
Ecco le informazioni necessarie: ho la grande fortuna di abitare in campagna, in una casetta a schiera con un piccolo giardino (utile solo per far sporcare i cani, che vivono in casa con me) e dietro casa mia, a 2 minuti a piedi, ci sono i campi dove posso andare a passeggiare con i miei due cani quasi ogni giorno, in alternativa (nei giorni in cui la stagione venatoria si fa più sentire, tipo oggi) le porto a camminare lungo la pista ciclabile (si sente che odio avere i cani al guinzaglio??).
Con la corgi ho fatto un po' di obedience a livello proprio amatoriale, prima di iniziare lo sheepdog. Con la grande giuro che ci ho provato a fare qualcosa muahahah ma è un'ex randagia e il suo animo "selvatico" le fa ritenere inutile sia l'obedience sia l'agility, mi sembrava di farle quasi un torto. Quindi lei fa il cane da campo, o in alternativa da pub.
Contro: lavoro molto, praticamente 7 su 7. Riesco comunque a garantire tempo ad entrambe, a costo di uscire alla mattina alle 5:30-6 o alla sera alle 23. Però spesso è dura, lo ammetto. Per fortuna c'è il mio compagno che le adora e mi aiuta, altrimenti l'opzione terzo cane non l'avrei neppure presa in considerazione.
Altro contro: soldi? e chi li ha? quei pochi che riesco a mettere da parte (tra affitto, bollette e rate del furgone) li spendo per i miei cani. Lo faccio volentieri eh, sono tutta la mia passione. Però quanto mi verrebbe a costare un pastore tedesco? quanto spendete voi tra alimentazione (io non do crocchette, faccio barf), vita quotidiana e veterinario? quest'ultimo il meno possibile, si spera
Sheena
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 26/11/2016, 10:55
Sesso: F
Età: 27
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda Tex&Marcomgn » 27/11/2016, 18:42

Per il costo ad hoc della barf aspetta Laura che sicuramente ti darà un'idea chiara. Veterinario come gli altri che hai già finché tutto va bene. Vaccinazioni, lepto, antiparassitari e trattamento anti filariosi.


Prisca sarai sempre nel mio cuore
Avatar utente
Tex&Marcomgn
 
Messaggi: 4498
Iscritto il: 13/11/2014, 18:25
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda franci11 » 27/11/2016, 23:10

Ciao, sicuramente il pt è una razza meravigliosa. Io ho una cucciolona di 9 mesi ed è fantastica, abbiamo iniziato l'addestramento per il conseguimento di un brevetto da lavoro. Sui costi per me le spese maggiori sono per l'addestramento e l'alimentazione. Ho adottato un'alimentazione casalinga e sicuramente di carne spendo parecchio ( ne mangia adesso circa 700 gr al giorno). Tieni conto che da adulta dovrà mangiare circa il 2/3% del suo peso ( a seconda del movimento) di cui circa il 60/70% di proteine ( carne, pesce, uova, formaggio magro) il restante tra riso ( patate/ pasta) e frutta verdura. Così più o meno puoi farti un'idea
Immagine
franci11
 
Messaggi: 155
Iscritto il: 06/04/2016, 18:50
Sesso: F
Età: 46
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda Insanity » 06/03/2017, 15:40

Sheena com'è andata a finire la tua storia?

Io comunque ne ho 2, come te ho un il giardino per le "urgenze" e lavorando entrambi sia io che il mio compagno, ci dobbiamo organizzare per le uscite, sempre almeno 4 al giorno (3 per sporcare e almeno 1 più lunga per giocare e passeggiare). Ti vorrei tanto dire, con il terzo non cambia niente, prendila subito e fregatene, però non è così. Ogni cane in più è un impegno aggiuntivo e sempre se tutto va bene (cosa che auguro) perché poi bisogna prepararsi anche a eventuali problemi tra caratteri diversi (ma a quanto ho letto mi sembri più preparata di me, pertanto lo avrai senza dubbio messo in conto). Ad ogni modo se tutto questo non ti crea problemi e sei pronta all'impegno, portala a casa [94]

Sinceramente sai quanti ne prenderei se potessi [495]
Insanity
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 14/11/2014, 21:16
Sesso: F
Età: 31
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: porto a casa una nuova "cagnolina" oppure no?

Messaggioda patvur » 07/03/2017, 14:13

ciao Sheena! condivido pienamente Insanity...non è vero che uno in più, il terzo, non cambia niente....ma....aggiunge anche altra gioia. L'unica cosa ...le femmine di PT sono difficili da gestire, ovvero, hanno un bel caratterino e se non vanno d'accordo le liti possono essere molto più pesanti rispetto a quelle tra due maschi. Però è anche vero che dispiace vedere una cucciolona sola in un allevamento.... fossi in te già so che la prenderei ma solo tu puoi valutare il tempo per l'inserimento, l'ansia, la spesa in più, la difficoltà nel gestirne tre (al massimo puoi fare come faccio io che la maggior parte delle volte ne porto solo uno - a turno - in passeggiata). Valuta bene tutti i contro perché i pro sono tanti e già li conosci. In bocca al lupo! :wink:
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista


Torna a Discussioni varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti