Crea sito
Pagina 1 di 1

CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 23/11/2018, 14:31
da Giorgio Longo
anni addietro :
mangiavano gli avanzi di casa
dormivano all ' aperto , se andava bene avevano una cuccia o una tettoia
erano più rudi
la displasia era quasi sconosciuta
avevano un pelo più bello
vivevano meno

oggi :
mangiano i mangimi stando attenti ( noi ) alle composizioni
soffrono di intolleranze alimentari
dormono spesso su brandine , materassi o divani per non parlare dei letti !!!
festeggi con champagne se non sono displasici
sono molto più sensibili e di tempra che spesso lascia desiderare
vivono di più

cosa fare ?? come far vivere meglio il nostro cane ??

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 23/11/2018, 18:12
da Ichnusa1981
Secondo me era meglio quando si stava peggio

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 23/11/2018, 19:23
da Giorgio Longo
credo che ... come sempre .. la via di mezzo sia la meno peggio !!!! per esempio : far dormire il cane fuori con temperature anche critiche non gli allunga la vita e soffre sia per il freddo che pe la lontanaza dal noi ! si .. il pelo aiuta molto , ma comunque credo preferiscano stare vicino a noi al calduccio !

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 23/11/2018, 20:39
da Tex&Marcomgn
Giorgio Longo ha scritto:credo che ... come sempre .. la via di mezzo sia la meno peggio !!!! per esempio : far dormire il cane fuori con temperature anche critiche non gli allunga la vita e soffre sia per il freddo che pe la lontanaza dal noi ! si .. il pelo aiuta molto , ma comunque credo preferiscano stare vicino a noi al calduccio !

Per i miei cani seguo la regola del buon padre di famiglia.
Dormono in casa con noi, tutti hanno il loro posto. Di giorno se non piove stanno in giardino in zona cani. Altrimenti stanno in casa. Non disturbano e non Abbaiano per niente.
Mangiano crocchette di qualità. Peso, pelo, feci ed esami tutti ok.
Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 27/11/2018, 23:46
da MIZAR
Il mio babbo ed i miei fratelli ( molto piu' grandi di me ) erano cacciatori. Sono cresciuto in mezzo ai cani ( uno dei miei ricordi sensitivi che mi è rimasto ad oltre 60 anni di distanza....è l'accoglienza che mi fu fatta dalla cagna (Kira) che aveva figliato in casa. Bambinello piccolino mi infiltrai nella coperta in mezzo ai cuccioli, slinguate da parte della madre e...odore di latte :wink: ). Non ricordo se erano felici.Mangiavano gli avanzi - pochi - e pane secco. Dormivano nella cuccia in terrazza.
Vivevano 10-12 anni e dal veterinario solo se stavano male.
I miei ora mangiano crocche ( studiate , consigliate, pensate, analizzate ) + qualche avanzo ( studiato, pensato, analizzato ) Ci gioco, insegno loro qualcosa mentre loro la insegnano a me. Dormono in casa - per mia e loro sicurezza- e di giorno vagano fra casa e giardino Ogni giorno fuori al parco a socializzare o per i campi a caccia ( lucertole, storni, piccioni....dipende dalle stagioni....per i tartufi mi hanno deluso _careless )
Dal veterinario per controlli.....beh, dal pediatra ci portavo meno spesso i miei figli.. :fuk:
Sono felici ? Io si, mi sembra anche loro.
[98]

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 01/12/2018, 15:45
da Antonio Magliulo
Anche per noi bambini era così, tante cose in meno, ma tanta serenità in più, meno grilli per la testa, vivevamo in modo meno agiato ma sicuramente più spontaneo e naturale.
Oggi abbiamo riversato la nostra agiatezza anche sui nostri cani e questo ha fatto si che loro stessi si evolvano in modo diverso.
Tutto corre, tutto evolve...panta rei.

Ed è un processo inarrestabile.

Re: CANI DI IERI E DI OGGI

MessaggioInviato: 01/12/2018, 18:17
da Giorgio Longo
... ma aveva ragione Eraclito su Parmenide !!! :wink: