Crea sito

Minacce o maleducazione?

Dedicato a qualunque tipo di discorso sul Pastore Tedesco diverso da quelli previsti

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Ichnusa1981 » 17/12/2014, 19:18

Lexie ha scritto:è proprio la dominanza quella che manca a me! _careless _careless
:mrgreen:

vabbè te lo racconto...in pratica ho agito secondo la metodologia degli stalkers...sapevo che passava tutti i giorni nella mia via a determinati orari e io puntualmente ero li ad aspettarlo con felix o anche da solo....qualche sguardo stile faida sarda e si è addolcito...testa bassa e coda in mezzo alle gambe
BOHEMIAN GROW FELIX, K9 ESERCITO ITALIANO, specializzazione PATROL EXPLOSIVE DETECTION DOG, matricola CN 0267 impiegato in Libano (2011) e Afghanistan(2012/13 e 2015/16), BUDAPEST 01/02/2008-GROSSETO 30/05/2018
ONORE A TE
Immagine
ciao Prisca non mi dimenticherò mai di te
Avatar utente
Ichnusa1981
 
Messaggi: 3197
Iscritto il: 12/11/2014, 17:47
Località: Grosseto, con la Sardegna nel cuore
Sesso: M
Età: 38
Chi sono: Conducente cinofilo forze armate

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Lexie » 17/12/2014, 21:10

[emoji23][emoji23][emoji23][emoji23][emoji23][emoji23]grande!!!!!! [emoji106][emoji106][emoji106]
Lexie
 
Messaggi: 626
Iscritto il: 17/11/2014, 19:10
Sesso: F
Età: 40
Chi sono: Conducente cinofilo protezione civile/soccorso

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Marghe » 17/12/2014, 22:53

Anche io quando devo uscire Zeus devo sempre stare attenta che non ci sia gente per le scale e nell'androne perchè già me le hanno rotte _angry_ poi c'e' una "gentildonna anziana"(=vecchia strega) che si lamenta dell' abbaio di Zeus alle 6.30 del mattino:lo ha fatto solo una mattina che ho aperto le imposte e ha sentito l'abbaio di un altro cane [shocked] e questa qua lo ripete in continuazione! e' da mesi che ignoro e vado avanti _censored_ spero di riuscire a durare perche' sono stanca dell'ignoranza della gente al riguardo _confused_
"La pace ha la forma di un cane" La gioia un folto mantello nero focato
Immagine
Avatar utente
Marghe
 
Messaggi: 1094
Iscritto il: 13/11/2014, 9:45
Età: 0
Chi sono: -

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda maceleneo » 18/12/2014, 10:05

ti capisco perfettamente, a me anche è successo di ricevere minacce anche molto più esplicite delle tue, sempre a partire dai cani, anche se púa non aveva fatto assolutamente nulla e il problema, se mai, era il cane del tizio in questione. anche io mi ero sfogata qui sul forum... ma era stato orribile, perché per dei giorni avevo proprio avuto paura ad uscire di casa. per fortuna la faccenda si è conclusa, incontro ancora quella persona (naturalmente, visto che vive accanto a noi) e non ci rivolgiamo più la parola.
è molto frustrante sapere di non aver fatto nulla di male e dover vivere con l'ansia delle persone che si hanno intorno, ma naturalmente anche io mi accodo agli altri nel consigliarti di non cercare un confronto con certa gente, perché per mia esperienza non si tratta di interlocutori ragionevoli, quindi ragionare non servirebbe assolutamente a niente. al posto tuo cercherei di ignorarli nella misura del possibile. se lexie ringhia quando vi incrociate e tu la tieni ben stretta il tipo si può stizzire quanto vuole, ma tu non hai fatto niente di male. purtroppo io per temperamento non sono proprio capace a ignorare certe battute e in casi come il tuo non riuscirei a non rispondere, ma mi rendo conto che questa cosa tante volte è totalmente controproducente. è anche più snervante il fatto che molti di questi personaggi si guarderebbero bene dal fare certi commenti se a tenere il cane fosse un uomo (io ho avuto diversi problemi con i vicini di casa, nonostante púa non abbai mai, non abbia mai sporcato in una zona condominiale, né niente del genere... ma i vicini non hanno mai detto niente al mio ragazzo, mentre con me era una costante, nonostante il mio ragazzo fosse una persona molto più accomodante di me, mentre io parto subito in quarta)... che ti devo dire? purtroppo o andiamo a vivere sui monti o ci tocca sopportare le gioie del vicinato!
ti sono vicina!
Avatar utente
maceleneo
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 12/11/2014, 18:40
Età: 0
Chi sono: -

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Hidetora » 18/12/2014, 12:42

Come si legge nei vari commenti, a tutti capita prima o poi di trovarsi in una situazione simile (se non identica) a quella di Lexie ed è capitato anche a me molte volte.

C'è tanta gente che ha paura dei cani o a cui semplicemente non piacciono e secondo me è bene che capiamo che non possiamo fargliene una colpa. Quindi sta a noi fare in modo di non creare disagio a queste persone. E il disagio è soggettivo, cioè a uno può dar fastidio anche semplicemente che il cane si avvicini anche se la situazione è sotto controllo e non c'è alcun contatto né tanto meno pericolo. In questi casi, lo dico anche a me stesso, dobbiamo sapere che non è lui a essere rompipalle ma che è il nostro cane che gli provoca un disagio. E se la persona per esempio ha paura, è normale che possa scappare qualche frase "sfortunata" o un po' sgarbata.

Fino a quando non si valicano certi limiti di civiltà ed educazione il mio consiglio (almeno quello che faccio io) è di scusarsi e basta. Senza dare tante spiegazioni o rassicurazioni e soprattutto senza minimizzare il disagio altrui.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Ultravox » 18/12/2014, 12:46

Lexie ha scritto:Ciao ragazzi...scusate è un argomento che sicuramente tutti voi avrete affrontato con tanta rabbia (almeno...a me capita così). e' tutto oggi che ci penso e forse parlarne mi aiuta a farmi passare l'inca.. _angry_ ...tura....................................Voi cosa fareste? cerchereste di chiarirvi per il quieto vivere o lascereste perder


Dai che alla fine siete pari, il tuo cane ha minacciato "lui" e "lui" ha minacciato te. [787]
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda maceleneo » 18/12/2014, 13:43

Hidetora ha scritto:C'è tanta gente che ha paura dei cani o a cui semplicemente non piacciono e secondo me è bene che capiamo che non possiamo fargliene una colpa. Quindi sta a noi fare in modo di non creare disagio a queste persone. E il disagio è soggettivo, cioè a uno può dar fastidio anche semplicemente che il cane si avvicini anche se la situazione è sotto controllo e non c'è alcun contatto né tanto meno pericolo. In questi casi, lo dico anche a me stesso, dobbiamo sapere che non è lui a essere rompipalle ma che è il nostro cane che gli provoca un disagio. E se la persona per esempio ha paura, è normale che possa scappare qualche frase "sfortunata" o un po' sgarbata.

non sono tanto d'accordo: se la paura è un sentimento irrazionale e può far "scappare" frasi infelici, queste persone una volta che il cane non c'è e "tornano in loro" dovrebbero rendersi conto di essersi comportate in maniera scorretta, mentre noi, con il nostro cane legato, non abbiamo fatto assolutamente niente di male. chi dovrebbe chiedere scusa a chi?
una persona a me molto vicina soffre il contatto fisico con gli estranei al punto da avere attacchi di panico in mezzo alla folla o nei mezzi pubblici. chiaramente sarebbe molto cortese da parte delle persone che si rendono conto di questa cosa cercare di lasciarle intorno più spazio possibile, per evitare di metterla a disagio o di farla stare male, ma sarebbe stupido aspettarsi che si scusassero per il semplice fatto di trovarsi nello stesso posto in cui si trova lei... specie nel caso lei prendesse a insultarli (fortunatamente non lo fa, ma era solo per proseguire il parallelo).
lo stesso, per me, vale per gli incontri fortuiti in spazi ridotti tra proprietari di cani (naturalmente nel caso in cui si tratti di cani legati e sotto controllo) e cinofobi: da parte mia farò il possibile per evitare il contatto, ma di fronte a certe frasi infelici, scusarmi per me è davvero l'ultima delle opzioni, anche solo per il fatto che lo riterrei estremamente diseducativo, nel senso che legittimerei un comportamento che posso anche capire a livello umano (la tua fobia è un problema e non sei in grado di gestirla), ma sul quale chi soffre secondo me dovrebbe lavorare un minimo perché non diventi un problema sociale. non ti sto chiedendo di farti piacere i cani, né di avvicinartici, solo di essere in grado di vedermi passare con il mio cane legato senza sentire l'esigenza di insultarmi solo perché hai paura.
Avatar utente
maceleneo
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 12/11/2014, 18:40
Età: 0
Chi sono: -

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Hidetora » 18/12/2014, 16:16

maceleneo ha scritto: ... non ti sto chiedendo di farti piacere i cani, né di avvicinartici, solo di essere in grado di vedermi passare con il mio cane legato senza sentire l'esigenza di insultarmi solo perché hai paura.

Al termine del mio commento ho specificato che deve comunque essere mantenuto un contegno educato e civile, un insulto mi sembra ben al di fuori di questi confini.

Al di là di ciò, il fatto di scusarsi, non è di per sé un'ammissione di colpa: "Ho fatto qualcosa di male e mi scuso", bensì un rendersi conto di aver provocato disagio.
Certamente se mi scuso sto facendo un passo indietro ma lo faccio anche perché da mia esperienza so che è impossibile ragionare con queste persone pertanto ribadisco, meglio fare un passo indietro piuttosto che mettersi a dialogare con chi non ha orecchie per sentire.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Lexie » 18/12/2014, 17:48

Hidetora ha scritto:Certamente se mi scuso sto facendo un passo indietro ma lo faccio anche perché da mia esperienza so che è impossibile ragionare con queste persone pertanto ribadisco, meglio fare un passo indietro piuttosto che mettersi a dialogare con chi non ha orecchie per sentire.

Lo 'scusarsi' è effettivamente un po sinonimo di 'oddio ..ho sbagliato' (anche se non ho fatto nulla di particolarmente drammatico) e io, ti assicuro, tendo più a scusarmi anche se non ho fatto nulla. Effettivamente non mi era ancora capitato un incontro/scontro del genere...cosi diretto, diciamo.
Con il confronto con voi sul forum, ragionandoci, mi avete convinto sulla tua seconda osservazione (che poi è quella di molti altri che hanno risposto) 'inutile dialogare con chi non ha orecchie per sentire'...anche se mi fa un po tristezza. Io sono per il dialogo e il confronto.....ma forse, con certa gente non funziona così! [15]
Hidetora ha scritto:C'è tanta gente che ha paura dei cani o a cui semplicemente non piacciono e secondo me è bene che capiamo che non possiamo fargliene una colpa.

assolutamente d'accordo ma non è neanche giusto che noi, che abbiamo cani, partiamo 'in difetto'. Io mi fermo per far passare gli altri, io rallento se davanti vedo delle persone a cui potrei (per mio pensiero) creare disagio, io aumento il passo se vedo che dietro di me sta arrivando una scolaresca... Ma poche di queste persone che hanno paura dei cani si 'abbassano' a rallentare o cederti il passo se vedono che stai arrivando...
Nella situazione che ho descritto, mi ero fermata per tenere il cancello aperto al tizio che stava entrando, facendolo passare davanti a noi...la prossima volta...lascio che il cancello gli sfiori il suo nasino alla francese tongue [787]
Lexie
 
Messaggi: 626
Iscritto il: 17/11/2014, 19:10
Sesso: F
Età: 40
Chi sono: Conducente cinofilo protezione civile/soccorso

Re: Minacce o maleducazione?

Messaggioda Hidetora » 18/12/2014, 21:16

E infatti sei una brava persona educata e responsabile.

Ma quanti lasciano i cani senza guinzaglio, liberi di infastidire chiunque e di scagazzare e scorrazzare ovunque e creare pericoli?
"Ma tanto il mio è piccolo!" "Ma tanto il mio è buono!" li senti dire sorridendo mentre le altre persone si arrabbiano (e io ancor più di loro). Questi sono quelli con cui io non mollo un millimetro.
Ognuno di questo signori rende la nostra vita più difficile e i cani, tutti i cani senza distinzione, diventano un problema.

E per uno che risponde male al padrone di un cane magari solo per un'annusatina, ce n'è un altro che se ne sta zitto e torna a casa. Va in cantina e prepara delle belle polpette, e poi aspetta la notte e le mette nel parco. E questi sono quelli che vorrei beccare ancora con la polpetta in mano per fargli sentire cosa si prova a morire in quel modo, con la stricnina o i pezzi di vetro nello stomaco. E fargli sentire fisicamente quanto dolore ha provocato.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti

cron