Crea sito

Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Sezione dedicata a discussioni tecniche relative all'allevamento del Pastore Tedesco e sue regolamentazioni

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Robby » 30/04/2015, 10:27

Grazie Laura... prima o dopo vi arriva la fattura..... ma non per le "dritte" che spero siano giuste, ma per il fatto che mi stiate obbligando a fare l'angioletto..... mentre invece io sono un diavolo come il cane qua di fianco [787] [787] [787] [787] [787] [787] [787]
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Deleide » 30/04/2015, 11:12

Tutto vhiaro, ma perchè dite "da compagnia"? io il pedigree ce l'ho... [459]
Deleide
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 29/04/2015, 16:35
Sesso: F
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Robby » 30/04/2015, 11:16

Deleide ha scritto:Tutto vhiaro, ma perchè dite "da compagnia"? io il pedigree ce l'ho... [459]


Io non c'ero, e se c'ero... dormivo :wink:
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda katerpiler » 30/04/2015, 12:19

Come ti ha ben esposto Robby 2-2 è una consanguineità molto stretta stai molto attenta e sopratutto contralla bene gli antenati. In germania il massimo consentito è 3-2 in Italia non so l Enci ma per la SAS la selezione si può prendere con massimo 3-2 che equivale ad aver nel pedigree lp stesso cane da bisnonno paterno e nonno materno, oppure 2-3 cioè nonno paterno e bisnonno materno.
Se vuoi un parere mio molto personale mi orientarsi per un cucciolo con la massima consaguinita di 3-3 . Nel 2-2 sopratutto se portato da linee importanti troverai difficolta anche in una eventuale monta. Dovrai stare attenta al partner e alla sue consanguineità, la situazione in Italia è esasperata gira e volta sono sempre le stesse linee portanti utilizzate. Sul prezzo non mi soffermo ognuno vende e compra al prezzo che crede più giusto ma 1800 non sono di certo pochi. Fai bene i tuoi calcoli e prima di affezionarti al cucciolo fai le tue ricerche e tira le somme :wink:
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Deleide » 30/04/2015, 13:22

Io però non capisco, mi è stao detto da 2 veterinari che questo coefficiente 0.125 è poca cosa e non dovrebbero esserci problemi nè di salute ne con le monte successive... voi mi sembrate un po' esagerati. Poi magari si sbagliano i 2 veterinari....
Deleide
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 29/04/2015, 16:35
Sesso: F
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda patvur » 30/04/2015, 13:30

Ciao Deleide! premetto che non sono un'esperta di coefficienti di consanguineità ma qualche tempo fa si è aperto proprio un post per questo argomento ed io mi ci sono intrufolata perché le mie due belvette hanno un soggetto presente come nonno materno e bis e tris paterno (mi sembra di ricordare una cosa del genere...). Quindi mi sono letta con interesse il tutto proprio per verificare alcune cose dal punto di vista salute delle mie e sono stata aiutata a capire un po' di cose. Ora ti posso dire che non so se alla fine nel mio caso c'entri qualcosa il fatto che ci sia "abbastanza" consanguineità ma le mie due amatissime belvette ne hanno già avute, vista la loro tenera età (compiono due anni a giugno), tra infezioni batteriche (entrambe), pulpite ai denti estesa (ad entrambe...cosa strana), onicodistrofia lupoide (entrambe, in una in modo più rilevante...), insomma, senza dubbio le mie hanno le difese immunitarie basse, e non è solo una mia convinzione, è una cosa che mia ha ipotizzato anche la mia vet. Ora se il cucciolo lo prendi per te e non intendi rinunciarci perché ritieni di essertene già innamorata (e ti capisco bene perché io di Ulla me ne sono innamorata già dalla prima volta che l'ho vista e non aveva neanche 3 settimane), è un conto e fai bene a voler contrattarne il prezzo (non è detto che l'allevatore ceda....), ma se le tue intenzioni sono quelle di farlo accoppiare o iscriverlo per l'accoppiamento, vedi bene che la cosa ti risulterebbe già difficile, data le liste e le precedenze. Dipende quindi da quello che vuoi. Ti posso dire solo che un cane con difese immunitarie basse ne ha sempre una e devi stare attenta a tutto! Se dovessi tornare indietro e scegliere un cucciolo sapendo a quello che andrei incontro scegliendo le mie, comunque sceglierei loro ma le mie sono mie e non le faccio riprodurre (ormai le ho anche sterilizzate....). ps noi con il termine da "compagnia", seppur in presenza di pedigree, intendiamo un cane che è destinato a stare in casa con noi, un autentico cane di famiglia. Ciao! [94] [98]
Avatar utente
patvur
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: 17/11/2014, 10:39
Sesso: F
Età: 48
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda katerpiler » 30/04/2015, 13:48

Deleide ha scritto:Io però non capisco, mi è stao detto da 2 veterinari che questo coefficiente 0.125 è poca cosa e non dovrebbero esserci problemi nè di salute ne con le monte successive... voi mi sembrate un po' esagerati. Poi magari si sbagliano i 2 veterinari....

Ma guarda se le monte si fanno in modo responsabile non si hanno problemi Deleide. Tu ci hai chiesto un parere ed alcuni di noi ti hanno risposto, credimi il mio e anche quello degli altri era una risposta che cercava di chiarire la consaguineita del tuo cucciolo. Poi magari Intruder ti dará un parere da vet, ma per 0,125 intendi il COI?
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Robby » 30/04/2015, 15:33

Deleide ha scritto:Io però non capisco, mi è stao detto da 2 veterinari che questo coefficiente 0.125 è poca cosa e non dovrebbero esserci problemi nè di salute ne con le monte successive... voi mi sembrate un po' esagerati. Poi magari si sbagliano i 2 veterinari....


Attenzione, in primis non sono io a dirti che la consanguineità presente nel cucciolo possa essere fonte di rischio: lo dice la società di razza del Pastore tedesco (SAS), lo dice quella tedesca (SV), tanto che gli viene negata la selezione dalla prima ed, addirittura, il pedigree, dalla seconda. Quindi non si tratta di essere esagerati, ma di seguire le direttive di chi tutela la razza stessa.
Sulle problematiche esistenti, così come sui fattori positivi, puoi attingere tranquillamente informazioni dai vari siti che trattano di genetica sulla rete.
Comunque si parla sempre di probabilità e mai di certezza e mi auguro quindi che il tuo cucciolo possa risultare il cane più sano del mondo.
Due certezze invece ci sono:
1) 1.800 euro per un cucciolo di Pastore tedesco sono una cifra davvero molto alta e, onestamente, mai vista per un cucciolo (del quale non si può conoscerne dove possa arrivare a livello di carriera).
2) 1.800 euro sono una cifra folle per un cane che non potrà nemmeno essere selezionato, talmente alto e folle da rasentare la truffa.
E su queste due ultime considerazioni, nessuno potrà avere nulla da dire.
Onestamente spero che questo topic sia una goliardica trollata...... altrimenti _careless [787] [787] [787]
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Deleide » 30/04/2015, 15:46

Grazie ancora a tutti. Non sono un troll e il prezzo è quello....
In ogni caso non me ne intendo di genetica ma mi sto informando qua e là e mi è parso di comprendere che più gli accoppiamenti sono tra parenti stretti negli anni più i geni si sporcano, altrimenti per una sola volta non succede nulla o perlomeno le probabilità di incorrere in un cane dalle difese immunitarie basse sono le stesse d un cane nato senza inbreeding. Però parlo con il beneficio del dubbio e da ignorante quale sono in materia... a questo punto chiamerò la'llevatore e chiederò spiegazioni... grazie ancora a tutti
Deleide
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 29/04/2015, 16:35
Sesso: F
Età: 35
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Riproduttori selezionati e inbreeding... mi delucidate?

Messaggioda Robby » 30/04/2015, 15:55

Allora se non sei un troll, un poco di studio non ti farà male... ecco un link sull'argomento, tratto da dispense dell'Università di Pisa:
http://publicazioni1.altervista.org/papers/171.pdf
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

PrecedenteProssimo

Torna a Allevatori - Allevamento - Regolamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

cron