Crea sito

quali e quante "manovre"

Sezione dedicata a discussioni relative all'addestramento amatoriale del Pastore Tedesco

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda katerpiler » 20/04/2015, 11:05

Ultravox ha scritto:
el Lobo ha scritto:E adesso facciamo una contro domanda a Ultravox: quanto conduttori (o preparatori) di livello medio/alto conosci che non abbiano MAI utilizzato il tele per preparare un cane? Io non ne conosco nessuno, tu?

Che venga usato da molti è vero anche se poi sull'uso che se ne fa i distinguo sono molti. Io penso di poter rientrare tra i conduttori di medio livello e con gli ultimi due cani non l'ho mai usato. Con ciò non ne faccio una questione di principio e se l'avessi ritenuto indispensabile per qualche occasione probabilmente l'avrei usato.

[94]
Immagine
katerpiler
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 19/12/2014, 22:59
Sesso: M
Età: 21
Chi sono: Comportamentalista

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Robby » 20/04/2015, 12:39

katerpiler ha scritto:
Ultravox ha scritto:
el Lobo ha scritto:E adesso facciamo una contro domanda a Ultravox: quanto conduttori (o preparatori) di livello medio/alto conosci che non abbiano MAI utilizzato il tele per preparare un cane? Io non ne conosco nessuno, tu?

Che venga usato da molti è vero anche se poi sull'uso che se ne fa i distinguo sono molti. Io penso di poter rientrare tra i conduttori di medio livello e con gli ultimi due cani non l'ho mai usato. Con ciò non ne faccio una questione di principio e se l'avessi ritenuto indispensabile per qualche occasione probabilmente l'avrei usato.

[94]


Si, lo so che tu non lo hai usato, ma non hai risposto alla mia domanda, che non era appunto riferita a te ma agli altri conduttori :wink: Tanto non devi far nomi, nessuno potrebbe querelarti, quindi riformulo la domanda: secondo te, PERCENTUALMENTE, quanti conduttori di medio/alto livello (e per medio/alto intendo il risultato ottenuto nelle competizioni) utilizzano il tele per poter arrivare a quei risultati? :roll:
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Ultravox » 20/04/2015, 13:50

el Lobo ha scritto: Si, lo so che tu non lo hai usato, ma non hai risposto alla mia domanda, che non era appunto riferita a te ma agli altri conduttori :wink: Tanto non devi far nomi, nessuno potrebbe querelarti, quindi riformulo la domanda: secondo te, PERCENTUALMENTE, quanti conduttori di medio/alto livello (e per medio/alto intendo il risultato ottenuto nelle competizioni) utilizzano il tele per poter arrivare a quei risultati? :roll:

90%.
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Robby » 20/04/2015, 14:57

Ultravox ha scritto:
el Lobo ha scritto: Si, lo so che tu non lo hai usato, ma non hai risposto alla mia domanda, che non era appunto riferita a te ma agli altri conduttori :wink: Tanto non devi far nomi, nessuno potrebbe querelarti, quindi riformulo la domanda: secondo te, PERCENTUALMENTE, quanti conduttori di medio/alto livello (e per medio/alto intendo il risultato ottenuto nelle competizioni) utilizzano il tele per poter arrivare a quei risultati? :roll:

90%.


Magnanimo [470]
Dando buono un ipotetico 1% che veramente non lo utilizzi, l'altro 9% mancante per arrivare alla percentuale totale, sarà allora quello che non lo usa personalmente, ma lo fa tenere in mano al suo preparatore? :wink: [787] [787]
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Ultravox » 20/04/2015, 15:37

La tendenza un poco sta cambiando, pensa che persino Thomas Lapp non lo usa più, alla base dell'uso del tele c'è comunque un aspetto culturale e tecnico che stà cambiando anche se pensare di poter far tutto con la sola carota non potrà mai corrispondere alla realtà.
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Robby » 20/04/2015, 17:34

Ultravox ha scritto:La tendenza un poco sta cambiando, pensa che persino Thomas Lapp non lo usa più, alla base dell'uso del tele c'è comunque un aspetto culturale e tecnico che stà cambiando anche se pensare di poter far tutto con la sola carota non potrà mai corrispondere alla realtà.


Deve, per forza di cose, cambiare. O cambia, oppure é un'attività (non mi sento di definirlo sport) che andrà a scomparire. La sensibilità é molto cambiata rispetto ad un 15/20 anni fa e soprattutto le poche nuove leve, secondo il mio parere, faticano un poco a digerire sistemi un poco troppo coercitivi, diciamo alla Sauer o, peggio ancora, alla Gugnon. Raiser mi sembra continui sulla sua strada, che é e rimane, l'elettrico. C'é però un problema: a seconda delle linee di sangue utilizzate, possiamo avere un certo tipo di cane, e ci sono quelli che se non usi tanto bastone (in senso figurato), rischi solo di spendere un sacco di soldi dal fruttivendolo per le carote e non ottenere praticamente nulla in cambio. Dall'altra parte avremo allora cani molto docili, predatori e poco o niente aggressivi, con tanto gioco in testa. Ma questi ultimi soggetti non sono certo quelli adatti per selezionare un vero Pastore tedesco da lavoro, perché, non dimentichiamolo, ma la coercizione spinta ha fatto in modo di selezionare un certo tipo di cane che riesce a mantenere quelle caratteristiche che sono richieste ad un cane da vera utilità e difesa.
Avatar utente
Robby
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 12/11/2014, 23:16
Sesso: M
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: quali e quante "manovre"

Messaggioda Ultravox » 21/04/2015, 7:08

Rispetto all'uso del tele mi vengono in mente altre considerazioni. Una sicuramente è che molti lo usano a prescindere ritenendolo indispensabile quando nella realtà, nella maggior parte delle situazioni, potrebbero anche farne a meno, un'altra è che nella maggior parte dei casi (sicuramente ci sono i sopra descritti) sono più i danni causati che i benefici ottenuti, le dita di una mano sono fin troppe per contare chi i italia lo sa usare senza far danno, l'ultima considerazione è tratta dalla personale esperienza, sono convinto che partendo con un cucciolo, cercando di fare le cose giuste per quanto riguarda la crescita (abituarlo al fatto che esistono anche regole e rigore) rispettando i tempi che le varie fasi di crescita pretendono, ci siano poi dei vantaggi anche riguardo ai controlli nella fase C.
Il tele dovrebbe essere un po' come l'ABS nelle auto, deve entrare in funzione solo in casi d'emergenza. Ma se sei in emergenza è probabile che tu abbia già sbagliato qualche cosa ed in ogni caso non è detto che tutto si possa risolvere con l'ABS, nonostante lui, puoi lo stesso andare a sbattere.
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Precedente

Torna a Addestramento Amatoriale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron