Crea sito

Cocker vs. pane

Uno spazio per scambiare messaggi e rilassarsi tra amici in serenità e simpatia!

Cocker vs. pane

Messaggioda Hidetora » 25/11/2014, 14:15

ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Ichnusa1981 » 25/11/2014, 14:33

super dog _clapclap _clapclap _clapclap
BOHEMIAN GROW FELIX, K9 ESERCITO ITALIANO, specializzazione PATROL EXPLOSIVE DETECTION DOG, matricola CN 0267 impiegato in Libano (2011) e Afghanistan(2012/13 e 2015/16), BUDAPEST 01/02/2008-GROSSETO 30/05/2018
ONORE A TE
Immagine
ciao Prisca non mi dimenticherò mai di te
Avatar utente
Ichnusa1981
 
Messaggi: 3190
Iscritto il: 12/11/2014, 17:47
Località: Grosseto, con la Sardegna nel cuore
Sesso: M
Età: 38
Chi sono: Conducente cinofilo forze armate

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Ultravox » 25/11/2014, 15:12

Molti pensano che i cani abbiano solo comportamenti riconducibili a percorsi dettati dagli istinti, in questo caso l'istinto è ovviamente quello del cibarsi ma tutti abbiamo notato come tra un tentativo e l'altro si giri per verificare se arriva il padrone. Secondo me questo prevede un minimo di ragionamento astratto che va al di la del solo perseguire uno stimolo istintivo, ma forse anche queste configurazione di eventi che non sono in essere ma potrebbero diventarlo e che vengono appunto configurati solo virtualmente, sono parte dell'istinto di conservazione. Anche tra gli animali selvatici che si stanno cibando c'è una specie di allerta che fa si che continuamente controllino l'ambiente circostante per verificare che arrivi un potenziale pericolo o concorrente, anche in questo caso se nella realtà il pericolo non è reale lo è però la possibilità e ne consegue che la possibilità possa essere solo immaginata, come per il cocker l'arrivo del padrone.
_munch_
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Hidetora » 25/11/2014, 15:51

Ma infatti la cosa che mi fa più ridere di questo video, a parte la "parrucca" del cocker quando salta, è proprio come controlla se il padrone stia arrivando.

Secondo me però, ultravox, è un comportamento molto naturale: il cane non sa che sta facendo una cosa che non si può fare in assoluto ma una cosa che il suo padrone non vuole che lui faccia. E questo distingue decisamente due tipologie di comportamenti: uno, che è quello che ipotizzi tu all'inizio del tuo discorso e cioè distinguere fra bene e male (cosa si può o non si può fare); l'altro è un comportamento più semplice/istintivo perché il cane sa che sta eseguendo un'azione per la quale, se visto, verrà sgridato (azione - reazione/causa - effetto).

Sul discorso degli animali selvatici non dico di dissentire, però secondo me in questa situazione non c'entra.

Sarebbe bello avere l'opinione di qualcuno più titolato di me su questo interessante aspetto.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Ultravox » 25/11/2014, 16:39

Non intendevo assolutamente dire che il cane, in genere e nel caso del video in particolare, è in grado di distinguere il bene dal male, questo penso non lo possa fare, volevo solo evidenziare che esiste la possibilità che i cani "immagini" qualche cosa, ovvero che modifichino od adottino comportamenti in base ad un qualche cosa che non esiste nel presente ma possono solo immaginare, nel caso del nostro amico che arrivi il padrone a sgridarlo. Quando il padrone esce dalla stanza sa di poter agire ma comunque gira la testa per verificare un evento, il ritorno del padrone che potrebbe od anche non potrebbe avvenire. In pratica assume un comportamento, girare la testa per verificare, sulla base di un pensiero astratto, non la gira perchè il padrone entra.
Tu scrivi: "perché il cane sa che sta eseguendo un'azione per la quale, se visto, verrà sgridato", è appunto il comportamento in funzione di un pensiero virtuale che sottolineo, pensa di poter essere visto, agisce in funzione di un'idea, per noi umani è normale, ci siamo inventati Henry Potter e gli alieni, non sono certo le idee a mancarci ma "pensare" applicato ad un cane è una cosa per noi umani difficile da definire, pensano, non pensano e se pensano penseranno come noi??
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Pino » 25/11/2014, 16:55

Interessante.....

Sposto in "parliamo d'altro"
ImmagineImmagineImmagine
Immagine
Avatar utente
Pino
 
Messaggi: 602
Iscritto il: 10/11/2014, 23:28
Sesso: M
Età: 56
Chi sono: istruttore cinofilo

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda maceleneo » 27/11/2014, 13:09

scusate non ho nessun contributo da dare al riguardo... volevo solo dire: orecchie [495] [495] [495]
Avatar utente
maceleneo
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 12/11/2014, 18:40
Età: 0
Chi sono: -

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Ultravox » 27/11/2014, 14:03

maceleneo ha scritto:scusate non ho nessun contributo da dare al riguardo... volevo solo dire: orecchie [495] [495] [495]

Non importa! l'importante è esserci e farlo sapere al mondo.
Ultravox
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 13/11/2014, 10:18
Età: 59
Chi sono: -

Re: Cocker vs. pane

Messaggioda Hidetora » 28/11/2014, 7:09

Ultravox ha scritto:Non intendevo assolutamente dire che il cane, in genere e nel caso del video in particolare, è in grado di distinguere il bene dal male, questo penso non lo possa fare, volevo solo evidenziare che esiste la possibilità che i cani "immagini" qualche cosa, ovvero che modifichino od adottino comportamenti in base ad un qualche cosa che non esiste nel presente ma possono solo immaginare, nel caso del nostro amico che arrivi il padrone a sgridarlo. Quando il padrone esce dalla stanza sa di poter agire ma comunque gira la testa per verificare un evento, il ritorno del padrone che potrebbe od anche non potrebbe avvenire. In pratica assume un comportamento, girare la testa per verificare, sulla base di un pensiero astratto, non la gira perchè il padrone entra.
Tu scrivi: "perché il cane sa che sta eseguendo un'azione per la quale, se visto, verrà sgridato", è appunto il comportamento in funzione di un pensiero virtuale che sottolineo, pensa di poter essere visto, agisce in funzione di un'idea, per noi umani è normale, ci siamo inventati Henry Potter e gli alieni, non sono certo le idee a mancarci ma "pensare" applicato ad un cane è una cosa per noi umani difficile da definire, pensano, non pensano e se pensano penseranno come noi??


Hai ragione, quello del cocker è un ragionamento "complesso". Rimane però il fatto che deriva da una base esperienzale. Cioè il cane sicuramente è già stato sgridato per aver rubato il cibo dalla tavola e quindi sa cosa lo aspetta se verrà beccato. Quello che è bello, e che rende anche affascinante il suo comportamento, è che lui compie una scelta: "So che se mi beccano mi sgridano ma scelgo di rischiare ... però mi cago addosso!" Molto simile a un comportamento umano in effetti, il classico esempio del bambino colto con le mani nella marmellata.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Hidetora
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 14/11/2014, 17:23
Sesso: M
Età: 42
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)


Torna a Parliamo d'altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron