Crea sito

TORSIONE

Un aiuto per la navigazione sul Forum

TORSIONE

Messaggioda ALE971 » 27/11/2018, 11:50

Ciao a tutti non scrivo da un po' ma vi seguo sempre.
Il mio PT di 7 anni un mese fa ha avuto la maledetta torsione, operato, rimozione della milza e fatto gastropessi, salvato, per fortuna ce ne siamo accordi in tempo.
Non riesco a trovare un motivo all'accaduto mi sto scervellando da un pò in quanto sono sempre molto attenta a non far giocare/saltare prima e dopo i pasti e a dare cibo di qualità e quindi a quantità ridotte.
Rocky non ha fatto nulla di strano quel giorno, può solo aver bevuto più acqua del solito durante la giornata che è l'unica cosa che non riesco a controllare, ma dopo aver mangiato alle 19:00 è venuto in casa e si è appollaiato sulla sua brandina fino alle 11:00 quando è voluto uscire e al rientro ha iniziato a dare segni di sofferenza.
Ora che tutto è passato ricomincio a farmi domande sull'alimentazione, continuo con le sue crocche (grain free), le inzuppo anziché darle secche o appena bagnate? al posto di 2 faccio 3 pasti? alzo la ciotola?
Oltre che per possibile dilatazione dello stomaco mi sto preoccupando anche per l'altra PT di 6 anni in maniera che non succeda anche a lei.
Chiedo a chi mi possa dare qualche consiglio in più visto che finora ho ricevuto solo pareri discordanti suprattutto sulla ciotola alta che secondo il mio vet potrebbe contribuire alla torsione.
Ciao grazie
ALE971
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 23/09/2016, 7:11
Località: Verona
Sesso: F
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: TORSIONE

Messaggioda Giorgio Longo » 27/11/2018, 13:56

non ho mai sentito che il posizionamento della ciotola possa comportare o contribuire alla torsione. Non sono veterinario ma da quanto mi e´dato sapere la torsione avviene quando ... a stomaco pieno o troppo pieno ... si agita o si distende in maniera scomposta ! Ci sono soggetti piu´o meno predisposti a questo problema quindi non e´facile aiutarti . E´possbile che abbia bevuto tanta acqua proprio perche´il processo di torsione era gia´in atto ! Non saprei quali altri accorgimenti suggerirti se non quello di limitare le dosi e porzioni di cibo dividendole anche in tre volte al giorno. Non farlo agitare DOPO i pasti , ... prima non credo possa influire.
Aggiornaci sul prosieguo !
Immagine
Immagine
SAS ISONTINA - VILLESSE GORIZIA - CENTRO DI ADDESTRAMENTO CANI DA UTILITA' E DIFESA
Avatar utente
Giorgio Longo
 
Messaggi: 342
Iscritto il: 26/11/2014, 15:33
Sesso: M
Età: 68
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: TORSIONE

Messaggioda S&M » 27/11/2018, 15:13

Purtroppo nemmeno i veterinari sanno trovare una causa alla GDV, perché non esiste dato che è dovuta ad una serie di concause...
Succede e basta. Succede (come nel mio caso con tutta probabilità) se il cane si agita e beve molta acqua, succede se mangia troppo velocemente e ingurgita aria, ma succede anche quando il cane è a completo riposo e sta dormendo, come nel caso di cani di amici (l'incidenza maggiore è infatti di notte o nelle primissime ore del mattino).
Inutile quindi arrovellarsi il cervello, perché tanto è inutile: rassegnati al fatto che sia successo, anche perché non concludi nulla anche pur sapendo quale possa esser stata la causa.

Per quanto riguarda il cibo, dovremmo tutti passare alla casalinga (il rischio si abbassa notevolmente), ma se questo non è possibile si continua con le crocchette di sempre con alcune accortezze:
- 2 pasti al giorno con ripristino graduale della solita dose. Il vet che ha operato il mio PT ci fece fare il passaggio, se non ricordo male, in due settimane complessive: nella prima solo umido, poi integrazione delle solite sue crocchette, fino ad eliminare completamente l'umido e ad aumentare le dosi fino a tornare a 400 g/die. La divisione delle razioni è 60-40: 60% della dose complessiva al mattino, 40% la sera.
- acqua poca ma spesso, senza permettere al cane si farsi grosse abboffate, soprattutto se ha mangiato o fatto attività fisica.
- il vet mi ha detto chiaramente che mangiare con la ciotola eccessivamente alta è una posizione innaturale, per cui ciotola a terra assolutamente o alzata di poco (io la lascio a terra).
- volendo, crocchette inumidite (non devono galleggiare come tortellini in brodo) con acqua tiepida.
Questi suggerimenti valgono anche per l'altro cane, quello "sano".

Io, dopo la torsione, ho cambiato ritmi. Prima mangiava la mattina e la sera tardi, ora mangia verso le 7:30 e verso le 18:30, ma questo poi dipende dalla vita lavorativa di ognuno di noi. Io esco al mattino e per le 18:00 sono a casa, quindi posso fare rispettare questi orari.

Ovviamente, c'è da aspettarsi una recidiva di dilatazione, ma con la gastropessi non sussegue la torsione e quindi la modalità di intervento è una scemenza, ma soprattutto, cosa fondamentale, il cane non muore.
Immagine
Immagine
"L'affetto per un cane dona all'uomo grande forza."

Immagine
Avatar utente
S&M
 
Messaggi: 1053
Iscritto il: 12/11/2014, 17:47
Sesso: F
Età: 33
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)

Re: TORSIONE

Messaggioda ALE971 » 28/11/2018, 11:56

Ho osservato anche io questo processo post operazione ora (dopo un mese) non sono ancora riuscita a tornare al secco, solo per mia fissazione per oaure inutili a quanto sembra devo solo non pensarci troppo se è vero che, come tutti dicono, è un mistero come possa succedere anche senza palesi cause.
Grazie
ALE971
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 23/09/2016, 7:11
Località: Verona
Sesso: F
Età: 0
Chi sono: Comportamentalista

Re: TORSIONE

Messaggioda Antonio Magliulo » 28/11/2018, 17:13

Ieri sera, dopo cena, ho pensato spesso a questo post... Zara era allegra e pimpante e voleva giocare col suo feticcio, la corda per il tiro, quella multicolorata con i nodi. Le ho detto: fai la brava che se adesso ti fai venire anche una torsione gastrica mi mandi in strada a chiedere l'elemosina, dopo tutti i soldi già spesi e quelli che ancora dovrò spendere :mrgreen:

Le mie il secco assoluto manco lo assaggerebbero. Ma è sempre stato così, ci ho provato tante volte.
Annacquo sempre abbondantemente ed aggiungo un cucchiaio di umido della stessa marca. Per la piccola Uma, molto restia a bere, è un toccasana che mi ha consigliato il veterinario.
Ultimamente sto usando l'Exclusion di cui parlano bene diversi veterinari ed io lo riscontro dalle feci che sono sempre compatte, sode, ma non dure.
Antonio Magliulo
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 01/05/2015, 23:09
Sesso: M
Età: 61
Chi sono: Appassionato di lunga data (oltre 10 anni)


Torna a Vademecum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite