Crea sito

Babebiosi canina

Posted on 11 novembre 2014

La Babebiosi canina è una malattia parassitaria causata dalla Babesia in grado di provocare gravi alterazioni dei globuli rossi ed anemia. La Babesia canis il più delle volte da luogo ad una forma patologica di lieve entità nel cane adulto, ma grave nel cucciolo. La sua diffusione è legata alla presenza di zecche o può essere trasmessa in seguito a trasfusioni di sangue, non sottoposto ad adeguati controlli. La babesiosi ha un decorso variabile, da acuto a cronico, caratterizzato clinicamente da abbattimento, perdita di appetito, pallore delle mucose, febbre, vomito, colore brunastro dell’urina, aumento di volume della milza, diminuzione di peso, ittero, incremento della frequenza respiratoria e cardiaca.
La sua presenza è diagnosticata in seguito ad identificazione del parassita in strisci di sangue opportunamente colorati. Nei casi lievi della malattia non si procede generalmente ad alcun intervento terapeutico, anche se i soggetti colpiti rappresentano un serbatoio d’infezione per altri cani. Nei confronti della babesia si dimostra efficace uno specifico farmaco, a cui può risultare utile associare trasfusioni di sangue in caso di anemia pronunciata od una fluidoterapia con l’aggiunta di bicarbonato, se è presente uno stato di shock. Non è infrequente il caso che animali clinicamente guariti presentino delle recidive dopo la cessazione del trattamento o che restino portatori della babesia.

Comments are closed.

Potrebbe interessarti anche

Cuccioli e bambini

Cuccioli e bambini è un bellissimo binomio, ma.... Quando un cucciolo gioca con un bambino è ne ...