Pagina 3 di 4

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 11:10
da katerpiler
mame ha scritto:
katerpiler ha scritto:Mame scusami ho storpiato anche io il nik. Ma spiegami meglio.La groppa hai detto che deve superare di almeno il trenta per cento l altezza del garrese, mentre di norma la lunghezza del pt supera il garrese del 10 17 per cento? :mumble: grazie.


Questo direbbe lo standard,anche se ormai si vedono sempre meno pastori tedeschi che rispettano i dettami dello standard.

Quindi supponiamo di fare un esempio con i numeri. Un cane altro 60 cm al garrese sarà lungo dai 66 cm ai 70 cm. Mente la sua groppa sarà 78 cm ?????? :mumble: :mumble:

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 12:01
da mame
Scusa.....sono io che forse mi sono espresso male:
Dicendo che una groppa di buona lunghezza dovrebbe essere superiore al 30% dell'altezza al garrese,intendevo dire,ponendo che il cane misuri 60 cm,che la groppa dovrebbe superare i 20 cm di lunghezza.
Naturalmente ,come ha giá scritto Robby,un cane va sempre valutato nel suo insieme e le proporzioni non possono essere sconvolte solo per privilegiare una singola regione anatomica,perchè in questo caso costruiremmo un mostro. _munch_
Questo è giá successo purtroppo nella selezione sconsiderata del nostro pastore tedesco,dove,per aumentare all'eccesso gli angoli posteriori,le tibie si sono allungate sempre più,risultando sproporzionate rispetto alla lunghezza del femore e la natura,per poter mantenere in piedi un cane che avrebbe avuto serie difficoltá a camminare,si è vista costretta ad inventarsi un meccanismo di compenso morfofunzionale osseo modificando anche i metatarsi nella loro forma e nella loro lunghezza.Per questo motivo i pastori tedeschi "moderni" possiedono garretti corti strutturati "a falce"con arti posteriori vaccini.

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 12:05
da katerpiler
mame ha scritto:Scusa.....sono io che forse mi sono espresso male:
Dicendo che una groppa di buona lunghezza dovrebbe essere superiore al 30% dell'altezza al garrese,intendevo dire,ponendo che il cane misuri 60 cm,che la groppa dovrebbe superare i 20 cm di lunghezza.
Naturalmente ,come ha giá scritto Robby,un cane va sempre valutato nel suo insieme e le proporzioni non possono essere sconvolte solo per privilegiare una singola regione anatomica,perchè in questo caso costruiremmo un mostro. _munch_
Questo è giá successo purtroppo nella selezione sconsiderata del nostro pastore tedesco,dove,per aumentare all'eccesso gli angoli posteriori,le tibie si sono allungate sempre più,risultando sproporzionate rispetto alla lunghezza del femore e la natura,per poter mantenere in piedi un cane che avrebbe avuto serie difficoltá a camminare,si è vista costretta ad inventarsi un meccanismo di compenso morfofunzionale osseo modificando anche i metatarsi nella loro forma e nella loro lunghezza.Per questo motivo i pastori tedeschi "moderni" possiedono garretti corti strutturati "a falce"con arti posteriori vaccini.

Aaaaaa adesso mi trovo Mame. Sono d'accordo sul resto :wink:

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 20:00
da INTRUDER
mame ha scritto:Scusa.....sono io che forse mi sono espresso male:
Dicendo che una groppa di buona lunghezza dovrebbe essere superiore al 30% dell'altezza al garrese, intendevo dire, ponendo che il cane misuri 60 cm ,che la groppa dovrebbe superare i 20 cm di lunghezza.
.


Beh a dire il vero dovrebbe superare i 18 cm (cane 60 al garrese) e i 19,5 cm in un cane da 65 al garrese degli Quindi tra due cani agli estremi dell'altezza al garrese (60-65) secondo lo standard, la differenza minima della lunghezza della groppa dovrebbe essere di 1,5 cm.
Alla faccia dell'occhio....
Mi chiedo (e radiograficamente non ho mai visto differenze consistenti) che differenza di lunghezza della groppa può esserci tra due soggetti di eguale altezza , supponiamo 65 cm, mm? cm? _censored_ chi è in grado di dimostrarlo con dati precisi alla mano?
Che standard è uno standard che dice: la lunghezza della groppa deve essere >30% dell’altezza al garrese… e di quanto???? E quanto in più va bene?
In un documento pubblicato su Internet da Pettinaroli:
STUDIO DELLA CINOGNOSTICA E ZOOGNOSTICA DEL CANE
LEZIONI PER ADIRE ALL'ESAME TEORICO A GIUDICE DI ESPOSIZIONE
DI GABRIELE PETTINAROLI
Pregi e difetti – Della groppa dobbiamo considerare la lunghezza, la larghezza, la direzione e la forma.
Lunghezza: Va misurata dalla punta dell’anca (Ileo) alla punta della natica (Ischio)
Si poteva sprecare nel dire che la lunghezza della groppa si misura dalla cresta iliaca alla tuberosità ischiatica, due punti anatomicamente precisi, ma va beh serve per diventare giudici d’esposizione... la conoscenza dell’anatomia è un’optional.
Nonostante tutto penso che Pettinaroli non abbia tutti i torti ma in assenza di dati precisi mi sembra una diatriba/discussione di scarsissimo rilievo.

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 20:25
da katerpiler
INTRUDER ha scritto:
mame ha scritto:Scusa.....sono io che forse mi sono espresso male:
Dicendo che una groppa di buona lunghezza dovrebbe essere superiore al 30% dell'altezza al garrese, intendevo dire, ponendo che il cane misuri 60 cm ,che la groppa dovrebbe superare i 20 cm di lunghezza.
.


Beh a dire il vero dovrebbe superare i 18 cm (cane 60 al garrese) e i 19,5 cm in un cane da 65 al garrese degli Quindi tra due cani agli estremi dell'altezza al garrese (60-65) secondo lo standard, la differenza minima della lunghezza della groppa dovrebbe essere di 1,5 cm.
Alla faccia dell'occhio....
Mi chiedo (e radiograficamente non ho mai visto differenze consistenti) che differenza di lunghezza della groppa può esserci tra due soggetti di eguale altezza , supponiamo 65 cm, mm? cm? _censored_ chi è in grado di dimostrarlo con dati precisi alla mano?
Che standard è uno standard che dice: la lunghezza della groppa deve essere >30% dell’altezza al garrese… e di quanto???? E quanto in più va bene?
In un documento pubblicato su Internet da Pettinaroli:
STUDIO DELLA CINOGNOSTICA E ZOOGNOSTICA DEL CANE
LEZIONI PER ADIRE ALL'ESAME TEORICO A GIUDICE DI ESPOSIZIONE
DI GABRIELE PETTINAROLI
Pregi e difetti – Della groppa dobbiamo considerare la lunghezza, la larghezza, la direzione e la forma.
Lunghezza: Va misurata dalla punta dell’anca (Ileo) alla punta della natica (Ischio)
Si poteva sprecare nel dire che la lunghezza della groppa si misura dalla cresta iliaca alla tuberosità ischiatica, due punti anatomicamente precisi, ma va beh serve per diventare giudici d’esposizione... la conoscenza dell’anatomia è un’optional.
Nonostante tutto penso che Pettinaroli non abbia tutti i torti ma in assenza di dati precisi mi sembra una diatriba/discussione di scarsissimo rilievo.

:-quoto

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 21:40
da mame
INTRUDER ha scritto:


Che standard è uno standard che dice: la lunghezza della groppa deve essere >30% dell’altezza al garrese… e di quanto???? E quanto in più va bene?.


Per il motivo fisico che ho giá esposto (la groppa costituisce il braccio di potenza di una leva di primo genere fondamentale per l'azione propulsiva del posteriore),è evidente che maggiore è la lunghezza della groppa,più vantaggiosa risulta l'azione della leva e quindi più potente risulta l'effetto propulsivo dell'azione del posteriore.


Quindi questa è la risposta terra terra alla tua domanda sullo standard:



Essendo la lunghezza della groppa un pregio assoluto,più lunga è la groppa e meglio è !

Naturalmente un discorso a parte....ma se vuoi,ne parliamo......meriterebbero le altrettanto importanti considerazioni di Pettinaroli sulla forma,la larghezza ed il disegno della groppa........."ma questa è un'altra storia".........

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 21:59
da Robby
Permettetemi un intervallo musicale

ci sta tutta, non é per nulla in OT :wink:

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 24/03/2015, 21:59
da mame
INTRUDER ha scritto:

STUDIO DELLA CINOGNOSTICA E ZOOGNOSTICA DEL CANE
LEZIONI PER ADIRE ALL'ESAME TEORICO A GIUDICE DI ESPOSIZIONE
DI GABRIELE PETTINAROLI
Pregi e difetti – Della groppa dobbiamo considerare la lunghezza, la larghezza, la direzione e la forma.
Lunghezza: Va misurata dalla punta dell’anca (Ileo) alla punta della natica (Ischio)
Si poteva sprecare nel dire che la lunghezza della groppa si misura dalla cresta iliaca alla tuberosità ischiatica, due punti anatomicamente precisi, ma va beh serve per diventare giudici d’esposizione... la conoscenza dell’anatomia è un’optional.
.

Penso,senza erigermi ad avvocato difensore degli assenti, che Pettinaroli volutamente non abbia menzionato le strutture anatomiche ( cresta iliaca e tuberositá ischiatica) che delimitano la groppa ,non certo perchè non le conosca,ma perchè quello che vede un giudice od un osservatore che valuta un cane e che quindi delimita la groppa "in vivo" sono proprio le due protuberanze più sporgenti delle ossa iliache e non certo la tuberositá ischiatica ma la punta della natica.

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 25/03/2015, 6:30
da INTRUDER
Il problema è che il giudice non dovrebbe occuparsi di vedere ma di misurare...
Cosa che sistematicamente non fa, almeno per la groppa, non avendo dei riferimenti precisi dei limiti e dei rapporti ideali/precisi.
I giudizi sulla lunghezza della groppa e/o la differenza tra soggetti di uguale altezza diventano così soggettivi e aleatori.

Re: La groppa....questa sconosciuta.......

MessaggioInviato: 25/03/2015, 7:05
da mame
INTRUDER ha scritto:Il problema è che il giudice non dovrebbe occuparsi di vedere ma di misurare...
Cosa che sistematicamente non fa, almeno per la groppa, non avendo dei riferimenti precisi dei limiti e dei rapporti ideali/precisi.
I giudizi sulla lunghezza della groppa e/o la differenza tra soggetti di uguale altezza diventano così soggettivi e aleatori.


Mi trovo completamente d'accordo.Questo vale purtroppo molto spesso anche quando il giudice misura l'altezza di un soggetto e lo decreta fuori taglia per 1 o 2 centimetri.Sappiamo tutti che 1 o 2 centimetri variano in base allo stato di attenzione del cane,alla condizione di appiombo del soggetto e........diciamolo.....in base alla volontá o meno da parte del giudice di penalizzare quel cane.